Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, il tumore e la paura: a Montalcino incontro con lo psicologo Jacopo Grisolaghi. Organizza il gruppo Hop Hope

  • a
  • a
  • a

A Montalcino, in provincia di Siena, nuova iniziativa di Hop Hope, il gruppo che unisce le donne della Valdorcia per promuovere la sensibilizzazione della prevenzione del tumore al seno. Le HopHopiste hanno organizzato quattro appuntamenti con il dottor Jacopo Grisolaghi, psicologo, psico oncologo e psicoterapeuta, che affronterà altrettanti temi legati alle patologie tumorali: la paura, la rabbia, il dolore e il piacere.

Il primo appuntamento è in programma per la giornata di oggi, sabato 27 novembre. Inizio alle ore 17, in via Prato Ospedale 3, nei locali della Misericordia di Montalcino. Grisolaghi inizierà la serie di conferenze, parlando della paura, poi il 15 gennaio affronterà la rabbia, il 9 aprile il dolore e il 15 ottobre il piacere. I posti in sala sono limitati a causa delle restrizioni per il Covid, quindi è necessario effettuare la prenotazione via whatsapp (392.2484438) e per accedere occorre essere titolari del green pass. Jacopo Grisolaghi, senese, è docente nella Scuola di specializzazione in psicoterapia breve strategica di Arezzo e professore a contratto alle università Link Campus di Roma ed eCampus.

Oltre alla libera professione che svolge a Siena, Colle di Val d'Elsa e Firenze, ha avuto incarichi dal ministero della Giustizia come esperto psicologo al carcere di Siena, Arezzo e San Gimignano, ma anche dal ministero dell’Istruzione come psicologo scolastico negli istituti comprensivi della provincia di Siena. Da dieci anni forma il personale della Asl Toscana Sud Est. In convenzione con l’associazione Valdelsadonna offre supporto ai pazienti e ai loro familiari, così come con il reparto Oncologia dell’Alta Val d’Elsa. Collabora da un decennio con l’User Comunale e la Misericordia di Siena. Ha relazionato a numerosi congressi nazionali e internazionali e pubblicato oltre quaranta contributi di ricerca. Per chi è costretto ad affrontare un tumore, o lo sta facendo, e per i suoi familiari, il confronto con uno psicologo è sempre più considerato un aiuto importante.