Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morto Andrea Bacci, Cetona in lutto per la scomparsa dello scrittore e appassionato sportivo

  • a
  • a
  • a

Lutto a Cetona. Addio ad Andrea Bacci, 51 anni, scrittore molto attivo nel sociale nel suo paese di appartenenza. Grande esperto di calcio e di boxe, aveva unito la sua passione per lo sport con quella per la scrittura, pubblicando svariati libri - circa una trentina per Limina, Bradipolibri, Ultra Sport, Absolutely Free, Edizioni Incontropiede - che lo avevano portato ad essere apprezzatissimo in tutta Italia nel campo dello storytelling. Le sue opere hanno spaziato dai Mondiali di calcio alla biografia di Tyson, passando per libri su Muhammad Alì, Luciano Gaucci, Renato Curi, Lamberto Boranga e tanti altri. Altri testi li aveva dedicati invece ai rapporti tra lo sport e la politica come Lo sport nella propaganda fascista, nel 2003 targa d’onore al Bancarella Sport, mentre nel 2007 aveva vinto il premio Selezione Bancarella Sport con L’ultimo volo dell’Angelo Biondo, biografia del pugile Angelo Jacopucci, primo dei libri dedicati alla boxe. Tifosissimo della Juventus, arbitro in gioventù, si era laureato in scienza politiche a Perugia e proprio nel capoluogo umbro aveva iniziato a lavorare in Prefettura prima di riavvicinarsi a casa. Bacci - che negli ultimi anni era anche dirigente della squadra di calcio del Cetona facendo sia il segretario che l'accompagnatore - è morto nella giornata di ieri, martedì 16 novembre, dopo una malattia che negli anni ha sempre combattuto. Lascia la moglie e tre figli, la sua famiglia che amava chiamare "banda Bacci".