Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, insegnante di ginnastica positiva al Covid contagia dieci allievi del suo corso a Murlo

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Esplosione di contagi Covid a Murlo, in provincia di Siena. In pochi giorni sono stati registrati 14 nuovi casi. Almeno una decina delle quattordici infezioni sono legate a un corso settimanale di attività motoria che da molti anni si svolge nel comune. Secondo una prima ricostruzione l'insegnante non avrebbe registrato il suo stato di positività (non è escluso che non ne fosse a conoscenza) e avrebbe effettuato lezione come sempre, senza indossare la mascherina in quanto non vi sono direttive specifiche per l'utilizzo di tali dispositivi nelle palestre e nei luoghi dove si effettuano attività fisiche, corsi di ballo, di yoga ed altro. Solo chi non è coinvolto in prima persona, e magari accompagna chi invece fa attività fisica, deve indossare il dispositivo di protezione individuale.

In pratica quasi tutti gli iscritti al corso sono ora positivi al Covid. Le lezioni si svolgono da sempre in grandi sale e viene richiesto il green pass, è quindi difficile comprendere per quale motivo il virus sia stato trasmesso e si sia acceso quello che attualmente è un vero e proprio focolaio. Fino ad ora Murlo era stata considerata un'isola felice per ciò che riguarda la pandemia, ma complessivamente adesso i dati raccontano di ottanta casi totali e due decessi. Ora sono 14 i positivi e 15 le persone in osservazione domiciliare per aver avuto contatti stretti con loro.

L'aspetto positivo è che al momento tutti i casi sembrano asintomatici, anche per l'elevata percentuale di vaccinati nel territorio. Sia il capoluogo che le frazioni, infatti, hanno risposto molto bene alla campagna della Regione. Ovviamente la situazione resta sotto stretto controllo. Nell'ultimo bollettino diffuso dalle Regione Toscana (domenica 14 novembre) non sono stati segnalati nuovi decessi nella provincia di Siena, dove complessivamente le vittime ufficiali del Covid sono 363. Ancora cinquanta, però, i nuovi casi che portano il totale dall'inizio della pandemia a 17,385.