Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, oggi è il giorno dell'asta per il casale Mulino Bianco: ecco quanto vale

  • a
  • a
  • a

Oggi il casale del Mulino bianco va in vendita all’asta. Lo storico edificio che si trova nel territorio comunale di Chiusdino (in località Molino delle pile) e che per lungo tempo ha accompagnato la pubblicità del famoso marchio di merendine e prodotti alimentari sarà messo all’asta alle ore 17, con offerte che andavano presentate in busta chiusa entro la giornata di ieri. L’immobile è stato da alcuni anni riportato alla sua immagine iniziale, dopo essere stato dipinto di bianco quando rappresentava e simboleggiava l’azienda alimentare nota nel mondo. In quegli anni, vista la notorietà che questo luogo aveva acquisito, non mancavano le visite da parte di turisti che volevano vedere da vicino e con i propri occhi un posto che erano soliti ammirare nelle pubblicità televisive

 


Nelle ultime settimane ci sono state una decina di visite da parte di privati che si sono detti interessati al lotto, oggi si saprà se si sono concretizzate in un’offerta. Il prezzo base per l’asta è di 831.204,89 euro, per una stima immobiliare complessiva che è di oltre un milione e 108 mila euro. E’ il primo tentativo di gara per il Mulino bianco, che fino al 2018 è stato una struttura ricettiva. Lo stato dell’immobile pare buono, l’acquirente dovrà probabilmente effettuare qualche, ma non eccessivo, intervento di manutenzione e potrà poi ripartire con l’attività. Il compendio è costituito da due fabbricati adibiti ad attività di agriturismo e ristorazione, corredati da ampi resedi dedicati a parcheggio, piscina con solarium e locale spogliatoio, gazebo, locali di servizio e locali accessori per somministrazioni. Sono presenti zone museali nelle quali sono conservati gli strumenti di produzione dell’energia elettrica da parte del mulino principale e macine per la lavorazione dei cereali.

 


Il fabbricato principale ha un piano terreno composto da un ingresso con disimpegno, corridoio con spogliatoi e bagni, locale ristorante con zona macine dell’ex molino, due bagni con antibagno, magazzino, disimpegno, cucina con forno e dispensa. C’è un primo piano con un soggiorno e una stanza di sgombro, mentre nel secondo piano sono presenti una sala, sette camere, bagni, zona cucina e la sala macchine del museo. Al terzo piano si sviluppano i quattro soppalchi delle camere. Al quarto piano, infine, si trova un vano realizzato nella torre. Nel secondo fabbricato è presente al pian terreno un soggiorno con bagno, al primo e al secondo piano ci sono due camere con bagno e una cucina. Completano il compendio un fabbricato ad uso spogliatoio della piscina realizzato in due volumi con bagno, un magazzino, un locale agrituristico al servizio della piscina al primo piano, una unità collabente costituita da un presunto vecchio mulino inagibile e locali tecnici per l’impianto di riscaldamento e trattamento delle acque.