Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palio Straordinario 2021, il capitano dell'Onda Alessandro Toscano: "Non perdiamo la speranza"

Gennaro Groppa
  • a
  • a
  • a

Il capitano della contrada dell’Onda Alessandro Toscano raramente si perde le corse di addestramento a Mociano. E’ sempre presente, nella pista a pochi chilometri dal centro di Siena, per vedere le prove e le prestazioni di cavalli e fantini, e non ha marcato visita neppure il pomeriggio di martedì, con 5 batterie in programma ed un totale di 31 cavalli impegnati. Ciò avviene anche in un anno particolare come questo, nel quale la Carriera di Provenzano è già stata annullata, quella dell’Assunta potrebbe seguirne il destino in occasione del consiglio comunale del 30 giugno e in cui flebili sembrano essere pure le speranze di un Palio Straordinario in autunno.

 


Capitano Alessandro Toscano, quali considerazioni fa relativamente alle corse di addestramento che si stanno svolgendo a Mociano?
Le considerazioni sono semplici, e partono dalla bellezza di vedere i cavalli, sentire il rumore degli zoccoli nella pista di Mociano. Si vede anche qualche spunto interessante da parte di alcuni fantini, e questa credo che sia una bella cosa. 
La speranza di poter correre un Palio straordinario dipende ancora da tanti aspetti nazionali ed internazionali collegati alla pandemia. Ad oggi cosa è possibile dire?
Al momento la speranza di vivere uno Straordinario c’è da parte di tutti, in primis credo proprio da parte dell’amministrazione comunale. Ci sono tanti elementi che devono mettersi tutti in fila per poter arrivare a questa possibilità, penso ad esempio al raggiungimento dell’immunità di gregge e alla durata dello stato di emergenza. Si tratta di numerosi fattori, servono anche i tempi giusti per poter effettivamente pensare di poter correre uno Straordinario, anche se al momento l’ipotesi non è semplice da realizzare.
I colloqui con i fantini comunque non si fermano.
Molti anche in contrada mi chiedono di questo aspetto. Gli incontri con i fantini e con le dirigenze di contrada sono costanti e continui. Tutti stanno lavorando quasi quotidianamente per continuare a portare avanti le cosiddette trame paliesche di rispettivo interesse.