Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palio di Siena, De Mossi: "Per l'edizione di luglio, decisione a fine maggio"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

"Credo che correre a luglio sia impossibile, ma una decisione arriverà solo a fine mese”. Il sindaco di Siena Luigi De Mossi torna sull’argomento tanto caro ai senesi: l’effettuazione o meno delle Carriere nel 2021. Di fatto Palazzo pubblico, come annunciato dal Corriere di Siena, sta pensando e lavorando all’ipotesi di un Palio Straordinario a fine estate o all’inizio di autunno, naturalmente secondo quella che sarà l’evoluzione della pandemia e stando alle norme che arriveranno da Roma.

 

Aspetti dai quali non si può prescindere per una decisione definitiva, che il Comune concerterà, come avvenuto lo scorso anno, con autorità locali e Contrade, anche se poi è l’amministrazione comunale a essere titolata nell’organizzazione del “rito” senese. Alla situazione del Covid e dei contagi sono del resto collegati i provvedimenti governativi e le misure restrittive, a cui comunque Siena si dovrà attenere e diventa difficile pensare di effettuare un Palio con distanziamenti, ingressi contingentati, divieto assoluto di assembramenti e quant’altro.
“L'evoluzione della situazione epidemiologica – commenta a questo proposito il primo cittadino - è difficile da prevedere. Per questo ho deciso di aspettare la fine di maggio per prendere decisioni che riguardano il Palio. Le vaccinazioni stanno andando più rapidamente, i dati sono più confortanti, ma ripeto è tutto in continua evoluzione. Credo che correre a luglio sia impossibile. Anche perché, come ho sempre detto, il Palio non è solo una corsa di cavalli, e la nostra Festa non può essere stravolta. Si farà il Palio quando potremo tornare ad abbracciarci, ad andare a cena tutti in contrada, quando si potrà andare dietro al cavallo e sui palchi. Quindi bisogna solo aspettare l'evolversi della situazione".

 


Rispetto allo scorso anno, quando la decisione dolorosa di annullare le Carriere del 2020 arrivò a metà maggio, dunque, l’oggettivo miglioramento della situazione farà prendere qualche settimana in più, proprio per capire se ci sia la possibilità di vivere un’estate “normale” per Siena e le contrade. Vista la situazione, tuttavia, diventa impensabile riuscire a effettuare la Carriera di Provenzano, anche perché al momento lo stato di emergenza si concluderà solo il 31 luglio, il che mette in dubbio anche l’effettuazione del Palio di agosto.