Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, spazi gratis all'aperto per i ristoratori e isole pedonali: il piano del Comune

  • a
  • a
  • a

L’amministrazione comunale di Siena tende una mano ai ristoratori cittadini. Lo fa anche attraverso la conferma della concessione di spazi gratis all'aperto per tutto il 2021, già annunciata dal sindaco Luigi De Mossi e adesso confermata con una delibera di giunta, che si allinea alle indicazioni nazionali previste dal decreto Sostegni. I ristoratori e i proprietari di bar potranno quindi continuare a posizionare tavolini all’aperto per accogliere al meglio i loro clienti. La città si mostrerà in questo modo viva ed accogliente in attesa della ripresa della stagione turistica e del ritorno, quindi, dei visitatori.

 


Nel far questo il Comune ha anche deciso di adottare delle speciali misure che possano dare risposte ancora più puntuali alle attività. “Abbiamo confermato tutto quello che avevamo già previsto lo scorso anno – dichiara il vicesindaco, Andrea Corsi – e in più abbiamo deciso di optare per la chiusura di alcune strade, cercando di coniugare quelle che sono le richieste e le esigenze dei ristoratori con la mobilità cittadina. Ci sono ordinanze che riguardano varie strade: via del Rialto sarà ad esempio chiusa tutti i giorni al traffico. Prevediamo la pedonalizzazione di una parte di via Camollia, all’intersezione con via dei Gazzani e con via Garibaldi, almeno per la giornata di domenica. E poi prevediamo in via sperimentale la pedonalizzazione il venerdì sera, ed il sabato e la domenica all’ora di pranzo di via San Pietro. Partiremo a breve anche con questa misura, avremo modo di valutarne effetti e risultati”.

 

Il Comune di Siena si muove e non rimane sordo di fronte alle richieste di una categoria lavorativa fortemente provata e colpita dalle chiusure, dalla crisi economica e dall’assenza di turisti in città. “Un grande lavoro era già stato fatto lo scorso anno – aggiunge il vicesindaco Corsi. – Quell’impianto di concessioni è rimasto invariato, inoltre sono state aggiunte delle novità e delle modifiche che credo e spero potranno produrre risultati importanti”.
Ci sono ristoratori che hanno richiesto anche un ampliamento del suolo pubblico che avevano in precedenza a disposizione: “Ci stanno arrivando delle richieste – conferma Corsi – che stiamo valutando. In generale mi viene da dire che in città si respira fermento, Siena ha voglia di ripartire. Noi, come amministrazione, abbiamo il compito ed il dovere di essere rapidi nel fornire risposte”.