Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid a Siena, 14 mila chiamate all'ora per il numero verde InfoFragili della Asl

  • a
  • a
  • a

Siena, è partito con il botto il servizio InfoFragili, attivato dalla Asl Toscana sud est per rispondere alle domande e ai chiarimenti degli estremamente vulnerabili che devono effettuare, e che stanno effettuando, il vaccino anti Covid. Nelle prime cinque ore nelle quali il numero verde è stato in funzione è arrivato agli operatori l’incredibile numero di 70.417 telefonate.

 

Un numero sensazionale, se si pensa che in tutto si sono prenotate in questa categoria 23mila persone nell’intero territorio di riferimento della Asl Toscana sud est, quindi nelle province di Siena (in 6mila), Arezzo (in 11mila) e Grosseto (in 6mila). Quindi per avere informazioni hanno chiamato sia i fragili che i loro familiari, ad un ritmo di 14mila telefonate all’ora. In pratica sono arrivate nel primo giorno di InfoFragili un numero di telefonate che rappresenta il triplo di quella che è la platea degli estremamente vulnerabili di questo territorio. Gli operatori sono stati tempestati immediatamente di chiamate e la Asl si è persino scusata del fatto che “purtroppo le risposte che gli operatori hanno potuto dare sono state inferiori al numero delle chiamate proprio per l’impossibilità di rispondere a questo ritmo. L’azienda si scusa per le attese ma questa quantità di accessi è difficilmente gestibile con tempi di risposta rapidi”. Già in mattinata il direttore amministrativo dell’Asl Toscana sud est Francesco Ghelardi aveva consigliato di non telefonare tutti nell’ora di punta. “Non chiamate tutti assieme, il numero verde 800-432525 sarà attivo dalle ore 8 alle 20, dal lunedì al venerdì”.

 

Ancora Ghelardi ha spiegato le motivazioni che hanno portato alla nascita del servizio, il primo di questo tipo in Toscana: “Il ministero della salute e la Regione Toscana hanno dato priorità agli estremamente vulnerabili per accedere alla vaccinazione insieme agli over 80. La campagna sugli over 80 è gestita dai medici di medicina generale che conoscono queste persone e che con loro parlano e forniscono tutte le informazioni del caso. E così per gli estremamente vulnerabili l’azienda ha deciso di istituire questo servizio di accompagnamento e di informazione perché a volte i cittadini devono essere orientati, in quanto possono avere dei dubbi e devono dunque avere dei chiarimenti”. Il servizio InfoFragili è situato nella sede della Asl a Siena, in piazzale fratelli Rosselli.