Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, carabiniere positivo al Coronavirus va a fare la spesa: scatta la maxi multa

  • a
  • a
  • a

A riconoscerlo tra gli scaffali del supermercato è stata una sua amica. Del resto solo una persona che lo conosceva e che quindi evidentemente sapeva che quel militare, un carabiniere in servizio nel Senese, non avrebbe dovuto essere in un supermercato a fare normalmente la spesa, ma a casa sua in isolamento, a Po’ Bandino (comune di Città della Pieve), perché risultato positivo al Coronavirus.

La donna ha segnalato la cosa agli addetti del negozio che hanno chiamato gli agenti della polizia municipale, e avrebbe anche girato un video con il suo cellulare. A quanto emerso dopo i riscontri, quel carabiniere, anche se asintomatico, era positivo e aveva il divieto assoluto di uscire di casa. Proprio quel giorno era uscito di casa per fare un tampone a Panicale. E poi, sulla via del ritorno, si è fermato a fare la spesa. Per il militare è scattata una maxi multa - sembra 4 mila euro - mentre sono al vaglio altre iniziative dell’Autorità giudiziaria.

Sarà un altro fine settimana di controlli, intanto, per le forze dell'ordine in provincia di Siena. La  provincia resta zona arancione, anche se una parte del Chianti è stata inserita dal governatore Eugenio Giani in zona rossa, quindi con limitazioni più severe. La vigilanza dei carabinieri, ma anche della polizia, della polizia municipale e della guardia di finanza, sarà capillare sul territorio come già avvenuto negli ultimi weekend, da quando cioè la situazione epidemiologica è peggiorata rendendo pesante la situazione all'ospedale Le Scotte, in cui ogni giorno si registra un picco di ricoveri.