Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, 94 ricoveri all'ospedale Le Scotte di Siena. Il picco di novembre è vicino

Gennaro Groppa
  • a
  • a
  • a

Cresce ancora il numero delle persone ricoverate per Coronavirus all’ospedale Le Scotte di Siena: adesso sono in 94. E si è ormai quindi vicinissimi al picco raggiunto nell’ospedale senese, quando il 23 novembre scorso furono raggiunti i 100 ricoverati nel policlinico senese. Ma con i ritmi attuali, e delle ultime settimane, questo numero potrebbe essere rapidamente superato. L’area Covid può ospitare fino a 88 persone, per questo motivo ormai da giorni i pazienti Covid sono dislocati anche in altre aree dell’ospedale.

 

Ieri si sono registrati 5 nuovi ingressi. E dei 94 pazienti ricoverati, 17 sono in terapia intensiva e 14 hanno assistenza respiratoria tramite casco. Questa la disposizione dei pazienti: 77 sono in area Covid, 11 in malattie infettive, 5 nell’area dipartimentale-medicina interna, 1 in area pediatrica.

Questa è invece la provenienza geografica dei pazienti: 48 sono dell’area senese, 31 dell’alta Valdelsa, 13 della Valdichiana senese, 2 dell’Amiata-Val d’Orcia.

“Monitoriamo costantemente l’andamento dei contagi anche grazie al grande lavoro della nostra microbiologia e virologia – ha affermato domenica, in una nota stampa, il professor Antonio Barretta, direttore generale dell’azienda ospedaliero-universitaria senese – che ogni giorno analizza circa 2mila tamponi, oltre alle tipizzazioni per la ricerca e il sequenziamento delle varianti che sono sempre più diffuse e molto contagiose”.

 

L’allerta è massima, lo hanno confermato le parole del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani domenica a Sovicille: “Conosciamo la crescita di questi dati e non possiamo non esserne preoccupati”, ha affermato il governatore. Al momento non si vede la luce in fondo al tunnel né si capisce quando questo trend potrà fermarsi e la curva dei ricoveri tornare a scendere. Per capire come la situazione si sia modificata in un lasso temporale comunque breve ecco alcuni dati: il 17 febbraio i ricoverati alle Scotte erano 63. A fine gennaio, il 22 gennaio per l’esattezza, i pazienti ricoverati erano “solamente” 45. Lunedì scorso, 23 febbraio, i ricoverati erano 75. In sette giorni ci sono 19 persone in più alle Scotte causa Covid.

Ciò avviene nonostante che i numeri dei nuovi casi non siano al momento drammatici. Lunedì 1 marzo i nuovi casi Covid in provincia di Siena sono stati ad esempio 75 (25 a Siena, 10 a Sovicille dove sono stati trovati grazie all’iniziativa e campagna di screening “Territori sicuri”), un numero che è in linea con il trend della scorsa settimana e che è anche inferiore rispetto a venerdì e sabato scorsi, quando furono superati i 100 nuovi casi giornalieri. Ieri la campagna si è conclusa, oggi arriveranno i dati definitivi.

Cresce però il totale delle persone attualmente positive, che nella provincia senese sono in questo momento 1.485. Anche questo numero è vicino al picco assoluto dall’inizio della pandemia, che venne registrato nel novembre scorso, quando si arrivò ad oltre 1.500 persone contagiate nello stesso frangente.

Effettuati 2.007 tamponi: e nuovamente si sono registrate file al drive through allestito nel parcheggio sottostante al palazzetto dello sport di viale Sclavo. In quarantena ci sono 4.210 persone.