Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, a Siena 11.358 le dosi di vaccino somministrate dalla Asl. Pfizer è quello più utilizzato

Carlo Pellegrino
  • a
  • a
  • a

C’è un caso che inquieta e che aspetta risposte dopo le opportune valutazioni sanitarie. Ma la vicenda della rsa di Colle Val d’Elsa non cambia le uniche due certezze dopo un anno di pandemia: la speranza è nei vaccini, vaccini che continuano ad arrivare in scarsa quantità. Pur tra le difficoltà nell’approvvigionamento di dosi, però, la campagna della Asl Toscana Sud Est prosegue: i dati di ieri dicono che a Siena e nel resto della provincia 3.743 persone hanno completato il percorso vaccinale, 11.358 quelle che hanno ricevuto la prima somministrazione. Premessa importante: questi dati non tengono conto delle vaccinazioni effettuate dall’Aou Senese.


 

Pfizer-Biontech è il vaccino più utilizzato, con 7.265 prime dosi e 3.505 richiami completati, seguono AstraZeneca (3.586 prime dosi) e Moderna (507 prime dosi e 238 richiami). In cima alla lista dei vaccinati ci sono gli operatori sociosanitari, come da indicazione della Regione Toscana (2.068 percorsi completati e 4.530 prime dosi). Spinti da AstraZeneca ci sono poi gli operatori scolastici: 2.754 dosi somministrate, ma essendo la campagna appena iniziata non ci sono ancora richiami.

 


Nella giornata di venerdì 26 febbraio la Asl ha accertato 102 nuove positività in provincia. Non succedeva da una settimana, sabato scorso, quando era stato registrato lo stesso numero di casi. Il Comune più colpito è Siena, con 27 positività, ma l’intera provincia (Amiata esclusa) è nella morsa del virus. Poggibonsi registra 17 contagi, Castelnuovo Berardenga e Monteroni d’Arbia 9, Colle Val d’Elsa, Gaiole in Chianti e Torrita di Siena 5. Poi 4 a Monteriggioni, 3 a Chianciano Terme, Rapolano Terme e Sinalunga, 2 a Castellina in Chianti, Murlo e Sovicille, 1 ad Asciano, Buonconvento, Montepulciano, Radda in Chianti, San Casciano dei Bagni e San Gimignano. Dalle 14 di giovedì alle 14 di ieri sono stati effettuati 2.381 tamponi, anche quelli a Monteroni d’Arbia. Ieri completato lo screening di Territori sicuri, che stamani partirà a Sovicille, allo stadio di Rosia. Le persone positive sono 1.356, 38 le guarigioni.

Con quattro ingressi e tre dimissioni, sale di una unità il numero dei pazienti ricoverati all’ospedale Le Scotte di Siena: diventano 83 (14 in terapia intensiva e altrettanti con assistenza respiratoria tramite casco).