Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, sanzioni per rifiuti abbandonati e mancato rispetto delle regole anti Covid

  • a
  • a
  • a

La polizia municipale di Monteriggioni ha elevato diverse sanzioni per l’abbandono di rifiuti fuori dalle postazioni di raccolta e per la violazione delle norme di contenimento del contagio da Covid-19 previste in zona arancione. Il monitoraggio continua quotidianamente con il supporto delle forze dell’ordine, che è possibile contattare per segnalare ogni tipo di violazione e di comportamento non corretto. 

 


 


“Le sanzioni per l’abbandono dei rifiuti fuori dalle postazioni di raccolta - afferma Diana Nisi, assessore all’ambiente del Comune - sono state elevate grazie alla presenza di fototrappole installate sul nostro territorio con il sistema di videosorveglianza ai controlli della polizia municipale. La stessa Municipale ha accertato anche la violazione delle norme anti Covid-19 da seguire in zona arancione durante i controlli che svolge quotidianamente su tutto il territorio insieme alle forze dell’ordine e anche a seguito di alcune segnalazioni ricevute dai cittadini”. 

 

 

Anche il sindaco di Monteriggioni, Andrea Frosini, interviene sull'argomento e rincara la dose: “Il rispetto delle regole è fondamentale in ogni contesto di una società civile, e chi le viola sarà sanzionato nei termini di legge dalle autorità preposte. In un momento straordinario come quello che stiamo vivendo a causa dell’emergenza sanitaria, oltre al rispetto delle regole del vivere civile, che comprendono anche e soprattutto una corretta gestione dei rifiuti, è fondamentale che tutti i cittadini diano il proprio contributo per uscire prima possibile da questa situazione che stiamo vivendo. Questo passa in maniera imprescindibile dal rispetto delle disposizioni nazionali e regionali vigenti per contenere la diffusione del Covid-19. Ringrazio la polizia municipale e le forze dell’ordine per la presenza costante a tutela del territorio e della comunità e ringrazio anche i cittadini per le segnalazioni che hanno ritenuto di inviarci. Rinnovo l’invito a contattare in ogni momento i tutori della legge e l’amministrazione comunale per il bene di tutti”.