Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, a Siena ricoveri in continuo aumento. Scuole della città verso la chiusura

  • a
  • a
  • a

Cresce il numero delle persone ricoverate all’ospedale delle Scotte di Siena: adesso sono in 73, di cui 12 in terapia intensiva e 12 con assistenza respiratoria tramite casco. La preoccupazione aumenta e Siena va verso la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado.

Nella giornata di domenica 21 febbraio si sono verificati 8 ricoveri e 2 dimissioni dal policlinico. Purtroppo si è verificato un altro decesso, il quattordicesimo in appena otto giorni. Il trend negativo prosegue. La situazione attuale continua a destare forte preoccupazione, specie per la diffusione sempre più ampia delle varianti anche nel Senese. Ieri comunque i nuovi casi di positività al Covid nella provincia di Siena sono stati 73 (21 nel territorio comunale senese, e poi 9 a Monteroni d’Arbia e 8 a Montepulciano): numero più basso rispetto al picco settimanale fatto registrare giovedì, quando i nuovi casi sono stati addirittura 138 e con una curva dei contagi che quel giorno è salita fortemente verso l’alto. E più basso anche rispetto ai 102 nuovi casi che erano stati registrati nella giornata di sabato. Ieri si sono verificati più nuovi casi nella provincia aretina, ben 119 (e 225 in tutto il territorio della Asl Toscana sud est).

Cresce nel territorio provinciale il numero delle persone attualmente positive al Coronavirus: sono adesso 1.167. Le persone in quarantena sono 4.272 nella provincia senese. La buona notizia sono comunque i 34 guariti registrati nelle ultime ventiquattro ore.

 

La situazione legata ai giovani è quella che preoccupa di più, anche in ottica scuole. Oggi il Comune di Siena potrebbe decidere per la chiusura di tutti gli istituti cittadini, di ogni ordine e grado, considerate l’emergenza epidemiologica e le difficoltà per i docenti di effettuare le lezioni in presenza, viste le numerose quarantene.

Intanto il Comune di Sovicille ha emesso un’ordinanza per la chiusura di tutti gli istituti scolastici del territorio: due scuole materne, due primarie, un istituto superiore. “E’ un provvedimento che prendiamo in via cautelativa – afferma il sindaco di Sovicille, Giuseppe Gugliotti – In questo momento ci sono 12 casi di positività al Covid riconducibili agli istituti scolastici e in generale abbiamo 43 persone attualmente positive. Nel nostro territorio comunale, come ormai praticamente dappertutto, sono presenti anche varianti del virus. E ciò ci preoccupa. Quindi abbiamo deciso di prendere questo provvedimento che avrà la validità di una settimana. Lo facciamo con l’intento e con la speranza di contenere la diffusione del contagio. La decisione è stata presa in accordo con il dipartimento prevenzione dell’Asl Toscana sud est”.

La Regione Toscana, intanto, sta valutando di realizzare l’iniziativa “Territori sicuri”, che prevede un’ampia azione di screening sulla popolazione, la prossima settimana a Sovicille dopo che questa settimana verrà effettuata a Monteroni.