Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, identificata la variante brasiliana a Chiusi

  • a
  • a
  • a

Sono state identificate alcune mutazioni nel gene Spike del virus Coronavirus specifiche della variante brasiliana in alcuni campioni provenienti dal comune di Chiusi, analizzati nel laboratorio di microbiologia e virologia dell’Azienda ospedaliero-universitaria senese. Lo rende noto lo stesso policlinico di Siena. I risultati, già condivisi con la Regione Toscana e l’Azienda Usl Toscana sud est, dovranno essere verificati e validati dall’Istituto superiore di sanità dove sono stati inviati i campioni.

 

 

"La regione della Spike analizzata - spiega la professoressa Maria Grazia Cusi, direttore di Microbiologia e virologia della Aou senese - corrisponde a quella riconosciuta dagli anticorpi neutralizzanti, per questo è necessario individuare le varianti. La variante brasiliana sembra più contagiosa del virus normalmente circolante, ma non abbiamo ancora dati specifici sulla sua pericolosità. Il nostro laboratorio è punto di riferimento per tutta l’area vasta sud est anche per le procedure di sequenziamento che sono piuttosto complesse e richiedono alcuni giorni".

 

 

Intanto il sindaco di Chiusi, Juri Bettollini, commenta: "C’è grande preoccupazione tra la popolazione, soprattutto per le ripercussioni economiche negative dovute alla zona rossa. Al tempo stesso però tutti sono consapevoli che ora la priorità è la salute e quindi c’è grande partecipazione da parte dei cittadini alla campagna di massa per lo screening per cercare i nuovi contagi da Covid. Tutti sono consapevoli, peraltro, che stiamo facendo una battaglia non solo per il nostro comune ma per la Toscana e l’Italia tutta". Nell’ultima settimana sono stati registrati una settantina di nuovi contagi su circa 8.300 abitanti. L’allarme è scattato dopo l’identificazione in tre tamponi, appunto, delle varianti sudafricana e brasiliana. "Dobbiamo essere orgogliosi della nostra comunità - ha commentato Bettollini - Siamo e saremo un modello sociale di riferimento per tutto il Paese dimostrando il valore della coesione, dell’unità e della determinazione nel saper sconfiggere anche le varianti al virus Covid-19".