Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, l'edilizia dà segni di vita: 286 nuovi cantieri aperti e aumento della massa salari

I dati sono dell'Osservatorio della Cassa Edile

  • a
  • a
  • a

Un aumento della media della massa salari del +8,06% su base provinciale, un incremento dei lavori pubblici con 286 notifiche preliminari di lavori iniziati e un mercato privato che ha mostrato vivacità in relazione alle attività propedeutiche all’avvio dei lavori legati al Superbonus 110% e a quelli già avviati con il Decreto Rilancio. I dati della Cassa Edile sulla situazione congiunturale del settore edile della provincia di Siena, nel corso del secondo semestre del 2020, mostrano segnali di ripresa per il comparto, seppur in una situazione fortemente segnata dalla pandemia e dall’emergenza sanitaria.

Secondo i dati elaborati dall’Osservatorio della Cassa Edile, la massa salari ha fatto registrare il segno positivo nei mesi di luglio (+4,49%), agosto (+21,52), settembre (+9,92%), novembre (+18,64%), dicembre (+4,42%). Segno negativo per il mese di ottobre (-3,04%). Il 2020 si chiude con 29.070.504 complessivo di massa salari (-7,68% rispetto al 2019). Positivo anche il numero delle ore medie lavorate con picchi del +22,76% ad agosto e del +18,78% a novembre. Negativo nella seconda parte dell’anno solo il mese di ottobre con un – 3,95%. Il 2020 si è chiuso con 2.678.295 ore lavorate medie (-8,67% rispetto al 2019). Il numero medio delle imprese attive nel 2020 è rimasto invariato rispetto al 2019 con 501 imprese sul territorio provinciale, mentre è cresciuto il numero degli operai impiegati del 2% (1973) nel 2020 contro i 1930 del 2019.

La struttura delle aziende anche nel secondo semestre del 2020 si conferma di piccolissime dimensioni, 501 quelle che occupano fino a 5 dipendenti; 98 quelle che occupano da 6 a 11 dipendenti. Sul fronte delle imprese, 477 quelle con sede in provincia di Siena, si registra una maggiore concentrazione in Valdelsa 131 e in Valdichiana 127; 132 quelle con sede fuori provincia. Gli addetti hanno principalmente un’età compresa tra i 31 e i 50 anni (1452), in aumento rispetto all’anno precedente gli over 50. Sono in prevalenza gli operai italiani, gli stranieri rappresentano il 40% degli occupati e sono provenienti per la maggior parte dei casi da Albania, Kosovo e Romania. Secondo il rapporto semestrale le imprese e i lavoratori edili senesi sono maggiormente coinvolti in ristrutturazione di edifici civili (1914) e edifici produttivi (343), con i cantieri che sono concentrati soprattutto nei comuni Valdichiana, Valdelsa e Siena.