Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Daniela Fatarella dall'Università di Siena ai vertici di Save the children

  • a
  • a
  • a

Nei 50 anni di vita della facoltà di Lettere e filosofia dell'Università di Siena, tanti sono i laureati usciti da quelle aule. Nello sconfinato gruppo c'è anche Daniela Fatarella, che da un anno ricopre il prestigioso incarico di direttore generale di Save the Children Italia. "Sono stata molto fortunata - commenta - a frequentare l'Ateneo senese e una realtà così viva e stimolante come il corso di laurea in Scienze della comunicazione, con docenti capaci di guidarci. In particolare, ricordo il professor Maurizio Boldrini, che mi ha seguito nella tesi spingendomi ad affrontare un argomento nuovo per l'epoca, ma che è risultato utile per la carriera che ho intrapreso in seguito. Ricordo gli anni universitari come tra i più belli, tra i compagni ho trovato persone che adesso fanno parte della mia vita. Piazza del Campo è un luogo magico, dove ho passato tante serate a cantare e parlare”.

 

 

Daniela Fatarella, oggi, è in prima fila in un campo delicato come quello della tutela dell'infanzia. “Il Covid - spiega - ha incrementato il bisogno del nostro intervento perché aumenta, specialmente nelle fasce più disagiate, il rischio di abbandono degli studi da parte di ragazzi, che invece hanno il diritto di istruirsi e di vivere la scuola anche come un luogo di aggregazione. Questa è una battaglia che mi sta molto a cuore”.