Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena: picchia, minaccia di morte e violenta la moglie. Marito allontanato dalla casa familiare

  • a
  • a
  • a

A Siena un altro provvedimento di allontanamento dalla casa familiare emesso a carico di un uomo per le violenze e le persecuzioni nei confronti della coniuge, emerse dalle indagini della Polizia.

Questa volta la misura  ha colpito un 50enne senese, denunciato per maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale e lesioni personali dai poliziotti della squadra mobile della Questura di Siena.

Dalle indagini scattate a seguito della denuncia della donna, 46enne, svolte anche con l’ascolto di diversi testimoni, è emerso che dal 2018, in più occasioni, il marito l’avrebbe minacciato più volte di “ammazzarla di botte”, ponendo in essere atti intimidatori nei suoi confronti.

Nelle serate in cui rientrava a casa ubriaco e lei stava già dormendo, la svegliava, costringendola ad avere rapporti sessuali contro la sua volontà.  La donna, per il timore di svegliare le due figlie, entrambi minorenni, si sottometteva alla superiorità fisica di lui in silenzio.  Le violenze e gli atti intimidatori sono proseguiti fino all’agosto di quest’anno, ingenerando in lei un perenne stato di umiliazione ed un concreto timore per la propria incolumità fisica.

Dagli accertamenti svolti dagli investigatori è anche emerso che, in una circostanza, l’uomo l’ha prima afferrata per il collo, per poi lanciarle contro il telefono cellulare da distanza ravvicinata, provocandole lesioni alla fronte.