Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, i ringraziamenti di Castelnuovo Berardenga dopo il nubifragio

  • a
  • a
  • a

Dopo la preoccupazione, è il momento dei ringraziamenti. Il nubifragio che ha colpito la provincia di Siena nella notte tra il 24 e il 25 settembre è stato particolarmente violento nel territorio di Castelnuovo Berardenga, dove si sono registrati danni ad abitazioni, piante e cartelli stradali, ma per fortuna non ci sono state conseguenze per le persone. Si sono resi necessari interventi a partire dalle prime ore di ieri (25 settembre) che sono proseguiti anche nel corso della giornata.

Adesso il sindaco Fabrizio Nepi e il vicesindaco e assessore alla Protezione civile, Alessandro Maggi, danno i giusti meriti a chi si è dato da fare per ridurre i disagi. "Ringraziamo - dicono - tutti i dipendenti comunali, la polizia municipale, le forze dell’ordine, la protezione civile della Provincia di Siena e i volontari delle nostre associazioni che si sono mobilitati per ripristinare i danni provocati dall'ondata eccezionale di maltempo, in particolare, nella zona di San Gusmè. Un sentito ringraziamento va anche ai tecnici di Enel, che si sono attivati fin dalle prime segnalazioni per restituire la corrente elettrica nel più breve tempo possibile a tutte le utenze interessate. Ci sono stati numerosi alberi caduti, cartelli divelti, danni ad alcune abitazioni, con l'evacuazione di due famiglie, e il volto di quell'area esce modificato rispetto a quello a cui eravamo abituati finora, ma le strade sono state prontamente liberate dagli ostacoli e la viabilità è tornata alla normalità fin dalle 6 di ieri mattina. Encomiabile l'impegno dei carabinieri della stazione di Castelnuovo Berardenga; dei vigili del fuoco del comando provinciale e delle altre squadre arrivate da zone diverse della Toscana. Infine, grazie alla società agricola San Felice, proprietaria delle abitazioni che hanno subito gravi danni e che ha messo immediatamente a disposizione nuovi alloggi per le persone coinvolte".