Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, è morto Marco Bellini: un simbolo per i motociclisti

  • a
  • a
  • a

Marco Bellini se ne è andato. A chi lo ha conosciuto piace pensare che lo abbia fatto borbottando tra i denti, come era sua abitudine. Di certo ha dato l'ultimo colpo di acceleratore lasciando un gran vuoto. Con lui sparisce un simbolo per almeno tre generazioni di motociclisti senesi, prima come protagonista in pista e poi come meccanico, anche se in realtà era una sorta di fratello più grande, uno zio, un saggio o, meglio ancora, un guru delle due ruote. La sua officina era un autentico santuario di viti, bulloni, carburatori e marmitte, ma soprattutto un luogo dove ottenere sempre una dritta, un consiglio, una battuta, un arricchimento. In pochi, però, sanno quanto è stato profondo, anche se breve, il calvario che lo ha strappato alla sua comunità.