Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, il sindaco De Mossi ricorda Luana Garzia

  • a
  • a
  • a

Ha provocato profonda commozione la notizia della morte di Luana Garzia, sempre pronta ad affrontare le sfide più difficili con grinta e competenza, sia dal punto di vista professionale (era avvocato) che da quello politico. Tanti esponenti della sinistra sono intervenuti per ricordarla, ma anche il sindaco Luigi De Mossi, pur non appartenendo allo stesso schieramento, ha commentato: "La scomparsa dell'avvocato Luana Garzia lascia i cittadini di Siena e questa amministrazione attoniti. E' stata una eccellente professionista che ha illustrato con le sue capacità il ruolo dell'avvocato confortato dall'impegno continuo e costante per le problematiche e la crescita dell'intera categoria. A livello personale posso ricordare le tante battaglie combattute insieme alle assemblee dell'Ordine e le tante campagne elettorali per le elezioni consiliari. L'avvocato Garzia aveva anche nella propria vita privata dimostrato senso civico e una grande militanza politica che l'ha portata a un impegno mai di convenienza nella vita pubblica del proprio Comune e in quello di Siena. Il pensiero dell'amministrazione comunale e anche del sottoscritto va alle qualità etiche, al rigore, all'impegno e alle scelte mai opportunistiche che l'avvocato Luana Garzia ha sempre fatto".

La stessa Luana Garzia, in un post del 4 giugno sul proprio profilo Facebook, confermava il proprio spirito battagliero. "A tutti - scriveva, - soprattutto ai giovani affinché raccolgano l'insegnamento della storia, anche degli errori, per alzarsi più forti e uniti per affrontare un nuovo rinascimento che può arrivare. E' alla portata dell'Italia e degli italiani. Da questa crisi, se vogliamo, possiamo uscire più forti, rinnovati, più consapevoli. Anche io, dopo il sacro terrore di questo virus e una brutta caduta, sto lottando per rialzarmi".

Le esequie avranno luogo domani (1 settembre) presso la chiesa di San Rocco a Pilli alle ore 11. Fino ad allora, la salma rimarrà esposta presso l'ospedale a Campostaggia.