Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, traguardo in vista per Camilla Marzucchi

  • a
  • a
  • a

Sta per concludersi il pellegrinaggio a piedi della nota imprenditrice senese Camilla Marzucchi dalla città del Palio alla Liguria, nei luoghi dove ha trascorso l'infanzia sua madre Aurelia, scomparsa nei giorni del Covid. Approfittando dell'anomala estate senza la terra in piazza, la giovane albergatrice ha deciso di onorare così la memoria della mamma e si è mesa in viaggio, da sola, l'8 di agosto. Nei suoi piani, avrebbe dovuto raggiungere Triora il primo di settembre, con traguardo finale il Santuario della Madonna di Loreto, ma la conclusione dell'avventura è attesa già per sabato 29 agosto, con 3 giorni di anticipo sulla tabella di marcia. Sulla strada, Camilla ha stretto amicizie, ha condiviso con compagni occasionali tratti della Francigena e della via della Costa Ligure, e ovunque ha trovato simpatia e incoraggiamento. Ha anche avuto modo di riflettere, come confessa lei stessa: "Ho toccato con mano la cultura della mia mamma e porterò con me a Siena tanti ricordi belli. Camminando, ho scoperto l’orgoglio delle mie origini per metà liguri".

Ieri (26 agosto) ha fatto tappa ad Albenga, dove è stata ricevuta dal consigliere comunale Raiko Radiuk, poi ha ripreso quello che definisce "il mio personale Santiago de Compostela" che la condurrà nella Valle Argentina, nell'entroterra di Imperia. Oltre che per ragioni strettamente personali, l'impresa è stata vissuta anche con lo scopo di raccogliere fondi a favore della Quavio di Siena, l'associazione che assiste i malati oncologici a casa o in hospice. Chi volesse contribuire a questo nobile scopo, può ancora farlo a questo indirizzo