Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, ruba in un negozio poi ferisce due carabinieri. Arrestata brasiliana

Carlo Pellegrino
  • a
  • a
  • a

Carabinieri feriti a Siena. Uno è rimasto contuso al volto, l’altro alla mano. Due i militari che hanno dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale Le Scotte: non è è avvenuto dopo un servizio di ordine pubblico durante una rissa o una rivolta, ma per l’incontro poco amichevole con una brasiliana di 39 anni che li ha aggrediti dopo aver commesso un furto.

La vicenda, quantomeno singolare, è accaduta nel pomeriggio di martedì, 18 agosto.I carabinieri individuano la donna nel centro storico cittadino: in precedenza aveva rubato dei vestiti in un negozio di abbigliamento (bottino un centinaio d’euro) e la compagnia di Siena si era messa sulle sue tracce, partendo dalla segnalazione del commerciante. Gli uomini dell’Arma riescono a trovarla ma lei, al momento di essere identificata, forse non aspettandosi il controllo delle forze dell’ordine e pensando di averla ormai fatta franca, impazzisce e inizia a inveire contro i militari. Non solo: dalle parole passa ai fatti e li colpisce con calci e pugni. Alla fine i carabinieri riescono a bloccarla e, perquisendola, trovano anche i vestiti rubati che vengono quindi riconsegnati al negozio dal quale era partita la segnalazione.

La donna sudamericana, immigrata regolare sul territorio italiano, vive a Siena e non ha un’occupazione stabile: è stata arrestata per resistenza e minaccia aggravata a pubblico ufficiale e denunciata in stato di libertà per furto aggravato alla competente autorità giudiziaria, chiamata a valutare e a prendere decisioni anche sul suo comportamento offensivo e violento contro i carabinieri. I militari, visitati al pronto soccorso del policlinico Le Scotte di Siena, per le contusioni riportate durante l’aggressione sono stati giudicati guaribili in sette giorni.