Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, riunione per i gravi fatti di ieri

  • a
  • a
  • a

Dopo i gravi fatti di ieri, con aggressioni nel pomeriggio e tumulti nella notte al Tartarugone e in piazza del Campo, questa mattina, si è svolta in Palazzo pubblico una riunione straordinaria sulla sicurezza con il sindaco Luigi De Mossi, il prefetto Maria Forte, il questore Costantino Capuano, i 17 priori e il rettore del Magistrato delle contrade. Quest'ultimo, Claudio Rossi, al termine ha sottolineato: "Si tratta di episodi gravissimi, che coinvolgono tutte le consorelle e non solo quelle che hanno piazza del Mercato nel proprio territorio. C’è stata grande disponibilità da parte delle forze dell’ordine, confidiamo in risposte immediate".

 

 

 

Il priore della Torre, Pierluigi Millozzi ha rilanciato: "L’episodio di ieri è stato particolarmente grave, anche perché una persona è stata chiamata per nome e le sono state lanciate addosso delle bottiglie. Significa che che chi abita nel nostro rione è conosciuto da questi individui, quindi la cosa si fa ancora più pericolosa. Il fatto è che si tratta di minorenni e i margini di manovra anche per i tutori dell'ordine sono limitati. Servirebbe l’intervento delle famiglie, anche se il fatto che le contrade si siano schierate a difesa della città contro i soprusi è un segnale significativo che sono un punto di riferimento e un presidio importante".