Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palio di Siena, il sindaco respinge l'idea di uno straordinario

  • a
  • a
  • a

Il sindaco di Siena Luigi De Mossi ha sperato fino all’ultimo che questo 2020 non passasse alla storia come un anno senza Palio. La macchina organizzativa del Comune è sempre stata pronta a qualsiasi evenienza, e lui si è perfino dichiarato possibilista sull'organizzare uno Straordinario anche dopo la dolorosa decisione del 14 maggio di cancellare il 2 luglio e il 16 agosto.

 

 

 

Adesso, però, è inutile continuare ad alimentare speranze che non sono neanche più flebili. "Non sappiamo neppure - sottolinea il primo cittadino - se quest’anno saranno necessari nuovi periodi di lockdown, siamo a sperare di poter riaprire le scuole, quindi pensare a uno straordinario è proprio impossibile. Per il 2021 è una possibilità, ma tutti sappiamo che una simile decisione deve essere presa dalle contrade. E’ necessario che ci sia una ragione, e anche un giusto momento. Se c’è una motivazione vera, e le consorelle si mostrano d’accordo, valuteremo il prossimo anno la possibilità di correre un Palio in più. Per il momento è presto per ipotizzarlo”.