Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, è morto Colonnino

  • a
  • a
  • a

Sera dell'11 agosto. Calda. L'aria si muove a stento. In questa notte di affanno, improvvisamente luci blu e sirene. Così, all'improvviso, Siena ha dovuto salutare un altro dei suoi personaggi più amati e conosciuti. Gabriello Lorenzini se ne è andato per un malore improvviso in pieno centro, in via dei Termini. E' lecito pensare che a molti il nome non dica niente. Ma ecco, al chiarimento che si tratta di Colonnino, improvvisamente la mente si apre e il dolore irrompe. Il particolare Olimpo cittadino si trova adesso privo di un altro dei suoi pilastri, un uomo amante del Palio, della sua Tartuca e del buon bere. Un compagnone che parlava di tutto e con tutti, dispensando motti arguti e goliardici, massime e stornelli a volte anche blasfemi, ma fortemente senesi. Aveva 70 anni, era in pensione e non era difficile vederlo in giro in Banchi di Sopra. Nel momento fatale, è stato soccorso dall'ambulanza e scortato dalla polizia nella corsa verso l'ospedale. Come si fa con le autorità. Ma neanche questo è servito a strapparlo al suo destino. La notizia si è diffusa molto in fretta, e le manifestazioni di cordoglio, soprattutto sui social network, sono letteralmente lievitate.