Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carabiniere condannato, circonvenzione di incapace: capitale "spillato" alla zia

Giuseppe Silvestri
  • a
  • a
  • a

Un carabiniere della provincia di Arezzo è stato condannato in primo grado per circonvenzione di incapace. I fatti si sono svolti al confine tra l'Aretino e la Valdichiana Senese. Lui e la moglie avrebbero goduto indebitamente del capitale della "zia", lontana parente della consorte ospitata in casa. Nel mirino della giustizia una serie di donazioni: terreni, immobili e due mutui da 150mila euro. Un anno e cinque mesi la condanna inflitta a ognuno dei due coniugi. Parte dei reati sono prescritti. A presentare querela una nipote della anziana. Nel corso delle indagini è emerso che la donatrice, malata, era totalmente incapace e quando firmava gli atti non sarebbe stata in grado di capire. Battaglia anche in sede civile.