Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, albergo cerca cuoco senza esperienza: solo una risposta

  • a
  • a
  • a

Una voce fuori dal coro in un periodo di crisi, dove assumere richiede riflessioni approfondite e dove bandire un concorso richiama migliaia di candidature. L’hotel Palazzo Ravizza, nel centro storico di Siena, sta cercando un cuoco. E fino a qui, niente di eccezionale. Il fatto è che va bene anche senza alcuna esperienza. In pratica, può presentarsi anche una persona che si diletta ai fornelli e che prova a trasformare questa passione in una professione. La direzione fornirà 6 mesi di formazione, retribuita, presso il ristorante di un rinomato chef toscano, a Montevarchi, e se alla fine il risultato sarà quello auspicato, ecco pronto il contratto da firmare. A tempo indeterminato. "Chiariamo subito - spiega il titolare della struttura, Francesco Grottanelli De Santi, - quello che abbiamo in mente non è proprio un ristorante. Sarà più un angolo cottura dedicato soprattutto alla clientela interna. In futuro, però, potremmo anche valutare di aprire agli esterni, chissà... Tutto avverrà gradualmente, anche la confidenza con il lavoro del cuoco che andremo ad assumere. Nessuno pretende che qualcuno in 6 mesi diventi uno chef stellato. Cerchiamo gente giovane, massimo 29 anni, perché in questo settore chi ha già esperienza ha i suoi vizi, mentre noi vorremmo formare un candidato in maniera adatta alle nostre esigenze”. Nonostante l’eccezionalità dell’offerta, scarseggiano le risposte latitano. “Speriamo di riuscire a trovare qualcuno - dice ancora Grottanelli De santi. - Per ora ho ricevuto una sola chiamata. Volendo favorire persone residenti a Siena e legate al territorio, a inizio estate ho contattato tutti i priori delle Contrade per sapere se avevano qualche giovane da suggerire, ma ancora non mi hanno segnalato nessuno”.