Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, due arresti per spaccio di droga

  • a
  • a
  • a

La Polizia di Stato di Siena ha smantellato un'organizzazione criminale, operativa in più punti del centro storico specializzata nello spaccio ai giovani, soprattutto agli studenti universitari. Effettuati due arresti e sequestrati tre chili di marijuana sequestra e 50 grammi di cocaina. Le indagini sono cominciate nell'agosto del 2019, quando gli investigatori si sono insospettiti per uno strano via vai in un locale, con personaggi già conosciuti alle forze dell'ordine. Si è scoperto così che all'interno, all'insaputa dei titolari, si svolgeva un'azione di smercio, con gli stupefacenti nascosti in uno zaino lasciato in bagno, da cui attingere all'occorrenza.

 

 

 

Ricostruendo a ritroso il percorso della droga, gli agenti sono arrivati fino a un appezzamento di terra a Taverne d'Arbia, apparentemente adibito a orto, ma in realtà deposito e centro di smistamento. Al vertice della piramide c'era un pluripregiudicato del '53, di origini napoletane ma da tempo residente nel senese, posizionato in pianta stabile nel suddetto terreno e già noto agli inquirenti, che infatti lo stavano tenendo d'occhio. Nel corso dei controlli, è stato documentato l'incontro con uno studente di origini britanniche, classe '72, domiciliato nel senese. Fermato, quest'ultimo è stato trovato con 5 buste contenenti ognuna 100 grammi di marijuana, ed è stato arrestato. Un successivo intervento ha permesso di sequestrare, in un capanno costruito nell'orto in questione, 14 confezioni di marijuana (1400 grammi). Infine, gli agenti hanno messo le manette anche al pregiudicato, in flagranza di reato, mentre usciva dal terreno adibito a magazzino con 2 involucri contenenti alcuni grammi di cocaina. Nel capanno sono stati trovati altri 35 grammi di cocaina e 400 grammi di marijuana.