Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, regolamento del Comune per lavorare da casa

  • a
  • a
  • a

Il Comune di Siena ha approvato il regolamento sullo smart working, che durante il lockdown ha dato risultati soddisfacenti. Oltre il 90 per cento di dipendenti ha lavorato da casa, ma anche nel periodo di maggiore forza della crisi i servizi al cittadino sono stati garantiti, oltre che la tutela della salute dei dipendenti. Da questi dati, l'amministrazione è partita per stilare il vademecum che verrà applicato con  l’obiettivo di aumentare l’efficienza e non diminuirla. In particolare, dunque, lo smart working sarà applicato per tutti quei servizi per cui non è necessaria la “presenza” e la contemporaneità di operatori e cittadini. “Dobbiamo trovare il giusto equilibrio fra l’evoluzione tecnologica – spiega il vicesindaco Andrea Corsi, che è anche assessore al personale - salvaguardando la necessaria socialità dell’ambiente di lavoro e l'attenzione per le famiglie con situazioni particolarmente difficili, in modo da agevolare la conciliazione vita-lavoro"