Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, importante scoperta nella lotta al Coronavirus

  • a
  • a
  • a

Procede a grandi passi la battaglia per debellare il Coronavirus. Il Monoclonal antibody discovery (Mad) Lab della fondazione Toscana Life Sciences (Tls), coordinato da Rino Rappuoli, ha infatti terminato la fase di ricerca di anticorpi monoclonali umani per l’impiego a scopo profilattico/terapeutico e come esca molecolare per la ricerca di antigeni per lo sviluppo di vaccini. Sono 3 gli anticorpi selezionati a partire da più di 4000 candidati ottenuti dal sangue di pazienti convalescenti o guariti da Covid-19, ricevuto grazie alla collaborazione con l'Istituto Spallanzani e, successivamente, con l'Azienda ospedaliero-universitaria senese. Dopo essere stati oggetto di domanda di brevetto, potranno essere prodotti per i test clinici.

 


“Inutile dire che per noi si apre una fase di ricerca estremamente interessante – afferma la senior scientist Claudia Sala. - Uno di questi tre anticorpi è stato il primo identificato come potente, confermato tale ormai in diversi esperimenti, ed è già stato prodotto in vitro e purificato in laboratorio. Anche questa versione e una variante “mutata”, cioè migliorata nelle sue proprietà funzionali, mantengono attività neutralizzante nei confronti del virus. Siamo dunque molto ottimisti sul prosieguo dello sviluppo e sulla sicurezza e potenzialità terapeutica”. L’obiettivo, adesso, è di poter avviare entro la fine del 2020 i test clinici sull’uomo.