Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, i commercianti si incatenano in piazza del Campo

  • a
  • a
  • a

Sono arrivati in piazza del Campo con cartelli, striscioni e tutta la loro rabbia, e si sono incatenati promettendo di non aprire i lucchetti a oltranza. Il primo atto a livello nazionale del comitato Commercianti uniti si svolge proprio a Siena e promette di arrivare fino al cuore della politica italiana. La richiesta portata avanti in questa maniera clamorosa è la sospensione dei termini dei protesti dei titoli di credito con i fornitori, "Il governo - fanno sapere gli esercenti - deve capire che la situazione è drammatica e bisogna intervenire subito. Si parte da Siena perché i primi commercianti protestati saranno qui. Non c’è più tempo, servono soluzioni immediate. In assenza di risposte, da venerdì ci sposteremo a Montecitorio”. Presenti all'ombra della torre del Mangia i rappresentanti di Apit (Associazione partite iva Toscana) e delle forze politiche bipartisan.

 

 

 

Confesercenti e Confcommercio, nei giorni scorsi, avevano emesso un comunicato congiunto per porre l'attenzione sul medesimo problema e non si sono dichiarate d'accordo con questa forma di protesta spettacolare. Per questo non sono mancati momenti di confronto anche acceso con i manifestanti.