Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palio Siena, Il priore del Valdimontone e il furto in società

  • a
  • a
  • a

E' amareggiata Lucia Cresti, priore del Valdimontone, dopo la brutta sorpresa di ieri mattina (11 luglio), quando la donna incaricata di fare le pulizia nei locali della società Castelmontorio, appena arrivata, si è accorta che c'era stato un furto. Ignoti sono entrati nella segreteria e hanno scassinato la cassaforte, da cui hanno sottratto 3000 euro prima di darsi alla fuga, " La situazione è sempre stata estremamente tranquilla nella nostra zona - spiega Cresti - e non abbiamo mai notato niente di particolare, presenze anomale o movimenti preoccupanti. La società venerdì è stata chiusa regolarmente intorno a mezzanotte, secondo quanto stabilito dalle norme. La mattina presto ci siamo accorti del furto”

 

 

Fa parte dell'ondata di microcriminalità che sta interessando Siena negli ultimi tempi, o si tratta di balordi, seppur ben organizzati, che hanno agito nella notte? A chiarirlo saranno le forze dell'ordine, con i carabinieri che sono immediatamente intervenuti per fare tutti i rilevi del caso e cercare impronte e tracce di dna. "Sono stati celeri e gentili - dice ancora il priore - e hanno effettuato tutte le rilevazioni del caso. Ci hanno anche permesso di riaprire praticamente da subito la società, che infatti ieri sera ha svolto attività regolare"