Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alex Zanardi, i giorni più delicati. Dopo l'intervento chirurgico ora si va verso il risveglio dal coma indotto

Il pronto soccorso dell'ospedale Le Scotte di Siena

  • a
  • a
  • a

Per Alex Zanardi sono i giorni più delicati. Lunedì, per la terza volta in 20 giorni, è stato sottoposto a un intervento chirurgico, finalizzato alla ricostruzione del volto dopo l’incidente del 19 giugno. Nel fine settimana potrebbe iniziare il lento risveglio dal coma farmacologico. L’operazione maxillo-facciale effettuata, ha precisato con un bollettino medico la direzione del policlinico delle Scotte di Siena, fa parte degli interventi programmati dall’équipe multidisciplinare che ha in cura l’ex pilota di Formula 1. Dopo 5 ore in sala, il campione è stato nuovamente trasferito nel reparto di terapia intensiva, dove “resta sedato e ventilato meccanicamente: le sue condizioni rimangono stabili dal punto di vista cardio-respiratorio e metabolico, gravi dal punto di vista neurologico, la prognosi rimane riservata”. Viene valutato ogni giorno e, non appena le condizioni lo permetteranno, verrà ridotta la quantità di sedazione per verificare se e come reagirà dal punto di vista neurologico al risveglio dal coma indotto.