Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Siena, beve troppo e si ribalta in auto con il figlio. Il giudice la assolve nonostante l'alcoltest positivo

Andrea Bianchi
  • a
  • a
  • a

Non guidava in stato di ebbrezza nonostante l'alcoltest abbia dimostrato che aveva un valore di 1.65 g/litro, ben oltre il limite consentito (0,5 g/litro). E' questo il verdetto a sorpresa del Tribunale di Siena nei confronti di una donna di 40 anni. Il tutto è relativo ad una decisione della Cassazione di cinque anni fa. Al momento di eseguire l'esame dopo un incidente stradale (un ribaltamento sulla Siena-Bettolle con il figlio di otto anni che si trovava nel sedile posteriore dell'auto), i carabinieri non l'hanno avvisata della possibilità di chiamare l'avvocato per farlo assistere ad analisi irripetibili: il giudice l'ha così assolta dal reato di guida in stato di ebbrezza, accogliendo la richiesta dell'avvocato Duccio Panti del Foro di Siena, che si è richiamato ad una sentenza delle sezioni unite della corte di Cassazione del 2015, precisamente la numero 5396. L'approfondimento sul Corriere di Siena in edicola il 6 febbraio 2020.