Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Grazi: "Cavallo e torremessaggi di speranza"

Marco Decandia
  • a
  • a
  • a

Alessandro Grazi (autore del drappellone del luglio 2007 vinto dall'Oca) si è inserito nell'ampio dibattito internazionale, sul rispetto per il pianeta attraverso il riciclo dei rifiuti e il risparmio energetico. Sienambiente gli ha commissionato due opere che avessero anche il compito di contenere la plastica che sarà successivamente riciclata, e lui ha scelto due punti saldi della tradizione di Siena: la torre del Mangia ed il cavallo. Qualcuno, però, non ha apprezzato questo utilizzo di simboli così cari a tutti per trasformarli in contenitori di immondizia e, soprattutto sui social network, ha preso corpo un dibattito acceso tra favorevoli e contrari. Lo stesso autore spiega i motivi della sua scelta: “Volevo due elementi molto forti. Uno è potente e fermo, l'altro assolutamente dinamico. Il cavallo corre e ha un'energia che a noi senesi ovviamente piace, mentre la torre del Mangia diventa protettrice dell'ambiente. Ho voluto lanciare un messaggio di speranza e di energia. Spero che si possano fare anche altre opere del genere, in modo che i contenitori dei rifiuti possano essere più gradevoli anche alla vista”.