Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

A Siena candidato grillino tesserato della Lega. E ha già corso in altre due liste

Giuseppe Silvestri
  • a
  • a
  • a

Ha davvero poco del grillino Leonardo Franci, 34 anni, candidato del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale di Siena. L'8 febbraio del 2017, infatti, il neo-pentastellato ha sottoscritto la tessera di socio sostenitore della Lega, sezione di Arezzo. Lui si difende dicendo che si trattava di un contributo concesso ad un amico per le spese della campagna elettorale da sostenere a Montevarchi e che era stato tesserato "a sua insaputa", ma va ricordato che in quel comune per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale si è votato l'anno prima, e cioè nel 2016, non nel 2017. Non è tutto. Leonardo Franci in passato ha partecipato da candidato ad altre elezioni. Nel 2009 a Bucine era in una lista che faceva riferimento al centrodestra e che sosteneva la corsa a sindaco di Nicoletta Zampi. Ottenne 21 preferenze e non fu eletto. Ci ha riprovato due anni più tardi, nel 2011, candidandosi questa volta a Montevarchi a sostegno di Luciano Bucci, aspirante sindaco. Leonardo Franci era in una lista civica, alleata con la Lega. In quel caso prese 14 voti e non risultò eletto. Il candidato del Movimento 5 Stelle in una lunga intervista al Corriere di Siena, ha dato le sue spiegazioni. Resta da vedere la decisione che prenderà il Movimento, visto che il regolamento interno per i candidati prevede espressamente che gli stessi non abbiano tessere di partito e non abbiano avuto alcuna esperienza elettorale (ad eccezione di quelle nel M5S) in altre liste o movimenti. Servizio completo sul Corriere di Siena del 31 gennaio 2018 e intervista a Leonardo Franci