Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Toscana, bordate del governatore Rossi: "Destra incapace di fare proposta per il Paese"

Esplora:

Giuseppe Silvestri
  • a
  • a
  • a

Il giorno dopo la festa della Repubblica, bordate di prima mattina del governatore della Toscana, Enrico Rossi, al centrodestra. Nel suo mirino non tanto la manifestazione di Roma che ha sollevato più di una polemica, quanto l'accusa che il centrodestra non ha la capacità di esprimere una alternativa all'attuale governo "di necessità" guidato da Giuseppe Conte: "La destra mostra la sua forza, la sua indennità, a tratti sguaiata e insofferente verso valori repubblicani e costituzionali, ma non è in grado di fare una proposta per il Paese e neppure di presentare una sua visione per il futuro". Rossi su Facebook scrive che "presto non basteranno più sussidi e aiuti e ci sarà bisogno di crescita e di lavoro. E' la realtà del Paese che impone a questa maggioranza giallorossa di lavorare insieme e con grande serietà a un progetto per uscire da questa pesante crisi sanitaria, economica e sociale". Ma Rossi fa anche un forte richiamo alla sinistra che "ha il compito di far sentire la sua voce mettendo al centro il lavoro, la giustizia sociale e un modello di sviluppo rispettoso dell'ambiente. Non basta più un corretto e leale sostegno al governo di necessità. Occorrono idee nuove, di cambiamento; occorre il coraggio di osare e non solo di amministrare l'esistente".