Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Consiglio comunale, via libera al bilancio

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Il consiglio comunale ha votato sì al bilancio preventivo, dopo il rinvio deciso nell'ultima assise comunale. D'altronde il voto positivo della maggioranza era già stato anticipato nei giorni scorsi. Per Sel e Siena Cambia il sì sarebbe potuto arrivare anche quindici giorni fa, quando proprio i consiglieri comunali di queste due forze politiche si schierarono contro il rinvio. E uscirono dal consiglio, per protesta, quando fu deciso lo slittamento. “Potevamo votarlo tranquillamente anche quindici giorni fa”, ha ribadito il capogruppo di Siena Cambia, Lorenzo Di Renzone. Stavolta anche il gruppo consiliare del Pd ha detto di sì, dopo aver chiesto lo slittamento del voto chiedendo una implementazione del piano di alienazioni del Comune e dicendo di voler attendere la certezza della quantità di risorse che dovevano arrivare dallo Stato (la ripartizione dei Fondi di solidarietà). Poi, tre giorni fa, il comunicato stampa della capogruppo del Pd, Carolina Persi: “Adesso possiamo votare sì”, ha scritto. E così è andata. Anche se resta la spada di Damocle di un rimpasto che secondo alcuni potrebbe essere rapido ed avvenire già entro la prossima settimana. Le posizioni, in questo caso, sono differenti. Lo ha richiesto a gran forza il Pd, sono titubanti invece Sel e Siena Cambia. Di questo si parlerà nei prossimi giorni all'interno del Partito democratico. Il Pd aveva convocato per lunedì un'assemblea comunale, che invece è stata rinviata. Si svolgerà invece, probabilmente sempre lunedì, una direzione comunale del Partito democratico. E lì sarà con grande probabilità dato mandato al segretario comunale Mugnaioli affinché porti avanti la richiesta di un rimpasto di giunta. Ma non tutti dentro il partito sarebbero d'accordo.