Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palio, Carboni: "Più bomboloni ci sono e meglio è"

  • a
  • a
  • a

Giosuè Carboni ha mantenuto la promessa e ha portato sia Tale e Quale che Schietta alla clinica veterinaria del Ceppo per le previsite. “Tale e Quale sta bene e può correre il Palio. Vediamo se lo vogliono”, afferma laconico Carburo. Massimo Milani, sempre al Ceppo, ha lanciato l’ipotesi che alcuni dei fantini preferirebbero non volere la presenza di tutti questi big nel lotto. Provocazione o realtà dei fatti? E cosa ne penseranno i capitani? Intanto Tale e Quale, a differenza di luglio, c’è. E dovrà fare le prove di notte perché in Piazza del Campo manca in effetti dal 2019. “Se tutti questi cavalli arriveranno fino alla fine del percorso sarà sicuramente un bel lotto – commenta Carburo. – E oltre a loro ci sono Tabacco, Solu Tue Due, Schietta. Finalmente ci sono tutti, e certamente possiamo andare incontro a una situazione migliore rispetto a luglio”.

Carboni gongola. Può farlo per due motivi: intanto perché due cavalli da lui allenati potrebbero stare nel lotto (Tale e Quale e Schietta) e poi perché se ci saranno tanti buoni soggetti tra i dieci aumentano ovviamente le sue possibilità di montare un barbero di qualità. Se dovessero esserci cinque punte sarebbero altrettanti i fantini privilegiati; e anche al sesto e al settimo toccherebbe comunque montare Tabacco o Solu Tue Due (o anche Schietta), cavalli sicuri e affidabili. Uno scenario, quindi, molto diverso rispetto a Provenzano quando nei quattro giorni i fantini ebbero tanto lavoro da fare con sette cavalli esordienti in Piazza del Campo.

Continuano intanto le classiche chiacchiere da pre Palio. Remorex è ancora il più forte di tutti? Tale e Quale vale Violenta? E quanto valgono in confronto ai tre big storici Viso d’Angelo e Zio Frac? “Il valore di Tale e Quale e Remorex è ben noto – afferma Carboni – Violenta da Clodia non ha ancora mai vinto un Palio, ma è arrivata a un passo dal trionfo ed è molto forte. E ricordiamoci comunque che Schietta è arrivata (nell’agosto del 2019, ndr) insieme a Remorex. Così come Violenta è arrivata (a luglio 2019, ndr) a pochi centimetri da Tale e Quale. Poi ogni Palio fa storia a sé”. Insomma, con tutti questi cavalli a disposizione e dentro il lotto se ne potrebbero vedere delle belle. E a proposito di Schietta: “L’abbiamo portata perché sta bene – dice Carburo – Alle prove di notte la monterò io oppure Federico (Fabbri, che lavora in scuderia da Carboni, ndr). Può correre il Palio di agosto, è completamente recuperata e sta bene. Altrimenti non l’avremmo portata al Ceppo. Per me ovviamente, da fantino, più cavalli buoni saranno nel lotto e meglio è. Cavalli esperti danno ampie garanzie e in più se ci sono tanti soggetti forti aumentano le mie probabilità di montarne uno e di farci il Palio”. Carburo è uno di quei fantini che ha ottime possibilità di essere a cavallo il 16 agosto: Chiocciola, Civetta e Lupa sono delle strade percorribili per lui. “Sono ottimista, spero di essere tra i dieci”, commenta.