Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palio di Siena, Rocco Nice non ci sarà. Fuori altri tre cavalli esperti

Gennaro Groppa
  • a
  • a
  • a

La sorpresa più clamorosa della prima giornata di previsite è stata l’assenza, tra gli altri, di Rocco Nice. Il barbero che vinse un Palio nel Drago era atteso alla clinica veterinaria del Ceppo ieri alle 20, ma alla clinica veterinaria non è arrivato. Si tratta di una grande assenza che può andare a modificare tutti gli scenari. Per il Palio di luglio mancheranno anche Tabacco, Zarck e Abracadabra. Sono altre assenze importanti che vanno ad aggiungersi a quelle che erano già note prima della giornata di ieri. Il che vuol dire che la lista degli indisponibili per la Carriera di Provenzano si allunga. E vengono a mancare altri soggetti dotati di quella esperienza di Piazza del Campo che è una dote e caratteristica che i capitani ricercavano e che ha riempito le discussioni paliesche nelle ultime settimane. Il tutto in attesa di sapere se oggi poco dopo le ore 12 arriverà al Ceppo Remorex, il cavallo più ambito dai contradaioli, vincitore di due delle ultime tre Carriere corse nella conchiglia senese. Ieri mattina Massimo Columbu è arrivato al Ceppo con tre cavalli: Urian, Symposyum e Bombolina. Tutti e tre i soggetti erano presenti sul van. Ma il fantino non si è sbilanciato sulla presenza o meno di Remorex questa mattina. Ha fatto solo una battuta, in modo ironico: “Mi chiedete se porterò Remorex? Chi lo sa, se riuscirò a prenderlo lo porterò”. Una battuta, la sua, che ha lasciato spazio a più interpretazioni e che ha certamente aumentato i dubbi sulla presenza oggi al Ceppo. L’assenza di Tabacco, intanto, è certamente pesante, come lo è stata qualche giorno fa la notizia dell’assenza anche di Solu Tue Due. Tabacco ha corso quattro Palii in Piazza del Campo tra 2018 e 2019, quindi conosce bene l’atmosfera della Festa e la conchiglia senese. Si trattava di uno dei barberi che poteva essere considerato sicuro per ogni tipologia di lotto predisposto dai capitani. Ma ieri mattina al Ceppo non è arrivato. Così come non è arrivato Zarck, cavallo di 7 anni allenato da Alessio Migheli che il Palio non l’ha mai corso ma che ha dimostrato potenza e velocità nelle giornate in provincia del percorso di addestramento tra Mociano e Monticiano. E al Ceppo non è arrivato neppure Abracadabra, allenato da Antonio Francesco Mula, cavallo che ha appena vinto il palio di Castiglion Fiorentino.

 


La lista degli assenti dunque si allunga: oltre a Rocco Nice, Tabacco, Zarck e Abracadabra nell’elenco degli indisponibili ci sono Tottugoddu, Solu Tue Due, Techero, Quantovali, Remistirio, Tornasol, Rombo de Sedini, Tornada. Sono tanti soggetti e ciò restringe e diminuisce le possibilità di scelta dei capitani. O per lo meno le possibilità di scelta di soggetti di esperienza. 
Sulla carta restano a disposizione tre big, con la forte incognita relativa anche alla presenza di Remorex. Una risposta al riguardo la si avrà oggi. 
E se Remorex non dovesse oggi essere portato al Ceppo i capitani inseriranno comunque nel lotto Tale e Quale e Violenta da Clodia?
Violenta da Clodia sarà il primo cavallo che arriverà oggi alla clinica veterinaria, dove è attesa alle 6. Nel gruppo insieme a Violenta ci sarà anche Una per tutti, anche lei della scuderia di Massimo Milani. Se alla fine nel lotto dovessero mancare tutti i big proprio Una per tutti diventerebbe, insieme a Schietta, la cavalla più esperta della Piazza e quindi potenzialmente e teoricamente il barbero più ambito nel lotto. 
Di sicuro c’è a questo punto che tra i dieci ci saranno tanti esordienti. Ciò rientra nello stato delle cose e nei numeri di questa Carriera. Perché se il Palio lo correrà un numero variabile di soggetti esperti che potrà andare da un minimo di 2-3 (Schietta e Una per tutti?) a un massimo di 5-6, questo significa che il numero di cavalli che correranno la loro prima Carriera potrà oscillare tra i 4-5 e addirittura i 7-8. Sicuramente tanti. 

 

 

Ieri mattina tra l’altro Andrea Coghe ha paventato la possibilità che non arrivi al Palio nemmeno Lauretta Mia, cavalla che mai ha corso il Palio ma che è esperta di corse in provincia. “Potrebbe non essere disponibile per la Carriera”, ha affermato Coghe. Anche per quel che riguarda gli esordienti i capitani potranno scegliere tra soggetti comunque di una certa età ed esperienza (come Rio Manigos o Takatursa) oppure cavalli più giovani che hanno comunque dimostrato le loro qualità nelle corse di addestramento ma da verificare completamente in Piazza del Campo nell’atmosfera della Festa senese (come Zentile, Zaminde, Volpino).