Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palio di Siena, bandiera restituita 24 anni dopo

  • a
  • a
  • a

Nel 1996, con il Bruco in festa per aver spezzato una maledizione lunga 41 anni ed essere tornato alla vittoria, buttando via la cuffia, alcuni giovani turisti rubarono una bandiera della contrada di via del Comune e la portarono via come souvenir. Da allora sono passati 24 anni, e adesso l'età e la maturità fanno vedere le cose in maniera diversa, e spingono a fare determinate riflessioni. Così, in questi giorni, gli autori del furto, con le rispettive famiglie (bambini compresi), hanno suonato al campanello di Enzo Giuggioli, custode e pilastro brucaiolo, e hanno restituito il maltolto.

 

 

"Da quello che mi ha raccontato Enzo - sorride il rettore Gianni Morelli - erano visibilmente in difficoltà, dimessi e dispiaciuti. Hanno raccontato cosa avevano fatto 26 anni fa e hanno riconsegnato la bandiera chiedendo scusa a tutto il Bruco. Per me, questo gesto ha un grande significato perché è un riconoscimento di quelli che sono i nostri valori da parte di persone che, dopo un errore fatto in gioventù, che ci può anche stare, ne hanno compreso la portata, hanno ammesso di aver sbagliato e hanno mostrato rispetto per i nostri simboli e tradizioni. Vanno solo ringraziati: dopo i troppi atti vandalici di cui la nostra contrada è bersaglio, ben venga questo”.