Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Potenza del Palio: c'è un posto nel Chianti dove si può dormire in mezzo alla magia dei cavalli che hanno vinto nella Selva

  • a
  • a
  • a

Esiste un posto, nel Chianti senese, dove si può vivere e dormire circondati dalla magia di Panezio, Zodiach, Urban II e altri barberi che hanno fatto la storia. Non è un allevamento, e neanche un museo del Palio: è un agriturismo. I proprietari sono uno chef professionista senese e una signora di origini italiane, ma nata negli Stati Uniti, a San Francisco, in una famiglia con la ristorazione nel sangue fin dagli inizi del Novecento. Trasferitasi per amore in terra di Siena a metà degli anni Novanta, dopo un po' ha deciso di aprire una struttura con il marito immersa nel verde.

 

 

Un'attività con 6 appartamenti, a cui non sono stati dati dei numeri, ma i nomi di cavalli. Per la precisione, di 6 protagonisti di vittorie per i colori della Selva. Così si può soggiornare in un luogo dedicato a Panezio, oppure a Urban II, Zodiach, Caro Amico, Fedora Saura o Polonski. Si potrebbe obiettare che mancano nomi di grande impatto, come Urbino o Vipera, per non parlare di Remorex (ma lui ha trionfato troppo di recente, per essere onorato servirebbe una concessione edilizia nuova di zecca...), ma già questa è una bella scuderia da far brillare gli occhi a tutti. La scelta non è casuale, tanto è vero che sia la signora che le figlie sono battezzate in Vallepiatta. Per aumentare ancora di più la particolarità di questo luogo, i proprietari hanno deciso di regalare una settimana di soggiorno gratis, fino al 31 maggio 2022, a medici o infermieri che abbiano affrontato in prima linea, mettendo a rischio la loro stessa vita, la guerra contro il Coronavirus. Un modo per dire grazie a un esercito di eroi, spesso silenziosi.