esteri

Siria, una dozzina gli italiani pro Isis partiti dal nostro Paese

11.10.2019 - 14:15

0

Beirut, 11 ott. (AdnKronos/Aki) - Sono non più di una dozzina, secondo recenti stime, i militanti pro Isis di nazionalità italiana partiti in questi anni dal nostro Paese con l'obiettivo di combattere nelle file dell'organizzazione terroristica di Abu Bakr al-Baghdadi in Siria ed in Iraq. Il resto dei militanti partiti dall'Italia sono stranieri che hanno soggiornato nel nostro Paese o per qualche motivo sono transitati per il territorio italiano, per un totale di 138 foreign fighter. Questo segnalavano a marzo gli 007 italiani nella Relazione annuale al Parlamento sulla politica dell'informazione per la sicurezza, curata dal Dis, nella quale si calcola che una cinquantina di combattenti siano stati uccisi nei teatri di conflitto.

Fonti curde hanno rivelato ad Aki-Adnkronos International che attualmente "una donna, i suoi due figli e un combattente gli italiani" dell'Isis sono nelle prigioni nella Siria nordorientale gestite dalle Unità di protezione del popolo (Ypg) curdo. In altri Paesi il fenomeno degli aspiranti combattenti per il terrorismo è stato decisamente più marcato. I numeri italiani sono molto inferiori a quelli di Belgio, Francia, Germania e Gran Bretagna, da dove in questi anni sono partiti per le zone del fronte almeno 3mila combattenti. Dopo la sconfitta militare imposta all'Isis in Siria e Iraq, l'allerta è soprattutto in relazione al concreto rischio del cosiddetto 'effetto blowback', vale a dire alla possibilità che, una volta rientrati nei Paesi d'origine, i foreign fighter decidano di passare all'azione.Nel rapporto dell'Europol di fine giugno si evidenziava proprio come i foreign fighter stiano tornando in massa in Europa. Il Regno Unito è in testa ai Paesi europei con la più alta percentuale di combattenti di ritorno con il 45% di sospetti jihadisti rientrati da Siria e Iraq. A seguire c'è la Germania, mentre l'Italia ha visto finora un ritorno di jihadisti "approssimativamente tra il 20 ed il 30%", si legge nel rapporto. Secondo l'Europol, i foreign fighter di ritorno continuano ad utilizzare sia le rotte balcaniche che quelle mediterranee per tornare in Europa.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Russiagate, Conte: "Informando ministri violavo legge"

Russiagate, Conte: "Informando ministri violavo legge"

(Agenzia Vista) Roma, 23 ottobre 2019 Russiagate, Conte: "Informando ministri violavo legge" Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Palazzo Chigi al termine della sua audizione al Copasir: "Avverto una grande responsabilità, che qualcuno rappresenta come un potere, sull'intelligence. Cerco di interpretare questo compito nel rispetto della legge: la responsabilità ...

 
Raffaella Carrà contro "La vita in diretta": manca d'ironia

Raffaella Carrà contro "La vita in diretta": manca d'ironia

Roma, 23 ott. (askanews) - Raffaella Carrà contro "La vita in diretta" e Rai1. Lo fa nel corso della conferenza stampa di presentazione della seconda stagione di "A Raccontare Comincia Tu", in onda su Rai3 da giovedì 24 ottobre. "La tv dal vivo per me è meravigliosa. Guardo un po' tutto, non tutto mi piace. Mi fa soffrire quando un programma potrebbe essere fatto meglio per un pizzico di scelte ...

 
Russiagate, Conte: io ho chiarito, Salvini spieghi su Savoini

Russiagate, Conte: io ho chiarito, Salvini spieghi su Savoini

Roma, 23 ott. (askanews) - "Rimango sorpreso quando Salvini si ritrova a pontificare quotidianamente sulla questione Barr, mi ha sollecitato a chiarirla. Credo che sia legittima la sua richiesta di chiarimento, eccomi qui. Io la verità l'ho riferita in sede istituzionale, mi sorprende come Salvini, che ha una grande responsabilità perchè era ministro dell'Interno e si è candidato a guidare il ...

 
Un sedicenne senese tra i prescelti per Sanremo Giovani

Siena

Un sedicenne senese tra i prescelti per Sanremo Giovani

C'è anche un senese tra i 65 nomi che hanno superato la prima selezione di Sanremo Giovani. E' Leonardo Tomarelli, sedicenne di Chianciano Terme che si è presentato con la ...

22.10.2019

Gli artisti senesi dipingono il cavallo per beneficenza

Siena

Gli artisti senesi dipingono il cavallo per beneficenza

Inaugurata la mostra “Cavalli d’Autore” curata da Elena Conti che fino al 27 ottobre sarà in esposizione in Sala San Pio al Santa Maria della Scala. L’esposizione chiama a ...

21.10.2019

Torna la "Notte dei ricercatori"

SIENA

Torna la "Notte dei ricercatori"

Torna la Notte dei Ricercatori in Toscana. E’ tutto pronto per la manifestazione dedicata all’incontro con la scienza, che venerdì 27 settembre vedrà coinvolti in tutta la ...

17.09.2019