Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Migranti: Gasparri, 'rispetto Enrico Letta ma sue proposte vanno respinte'

default_image

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

Roma, 12 set. (AdnKronos) - “Ho rispetto per Enrico Letta ma le sue proposte sull'immigrazione vanno assolutamente respinte. Quando è stato alla guida del governo si avviò una politica dagli esiti catastrofici". Lo afferma il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri. "Lui -aggiunge- ricorda l'operazione Mare nostrum che importò in Italia decine e decine di migliaia di stranieri. Il disastro è proseguito con il governo Renzi e l'Italia a quei tempi accoglieva 200mila clandestini l'anno. Un'autentica tragedia. Un colpevole incoraggiamento dell'attività dei trafficanti. Un uso improprio della Marina militare italiana e della Guardia costiera". "Fummo noi -ricorda Gasparri- a sollecitare una svolta, alcuni anni dopo il suo governo, con una inchiesta conoscitiva della commissione Difesa del Senato. Bisogna rivedere i trattati di Dublino, bisogna avere una diversa responsabilità in Europa, ma bisogna soprattutto impedire la moltiplicazione degli arrivi. Enrico Letta sbaglia e sbaglia ancora di più chi dovesse immaginare di fare da sponda a politiche sbagliate. La via del cambio alle regole europee l'ha dettata a suo tempo Forza Italia con Antonio Tajani. Non abbiamo bisogno di studenti ripetenti, già bocciati più volte, come Enrico Letta”.