Dopo lo scandalo Gesù inizia una nuova fase

Dopo lo scandalo Gesù inizia una nuova fase

12.07.2015 - 11:41

0

Il brano che oggi leggiamo, Mc.6,7-13, segna l’inizio di una nuova tappa nel cammino di formazione dei discepoli di Gesù. Il rifiuto subìto nella sua patria non ha per nulla fermato lo slancio di Gesù che, anzi, comincia ad allargare il campo del suo insegnamento nella regione circostante: l’incredulità che ha destato è nata dalla chiusura dei suoi compaesani di fronte ad un Dio che si manifesta nella normalità della carne umana. Di fronte alla mancanza di fede, Gesù non fa sfoggio della sua divinità: con maggiore consapevolezza rimane fedele al suo cammino dentro l’umanità, per mostrare che la forza di Dio, il suo Amore, sta nella debolezza. Proprio quando il suo insegnamento e la sua presenza cominciano a suscitare “scandalo”, egli passa ad una nuova fase del suo progetto: aveva cominciato a chiamare i suoi discepoli (Mc.1,16-20), poi aveva fatto dei Dodici una comunità perché stessero con Lui e per mandarli ad annunciare con l’autorità di scacciare i demoni(Mc.3,13-19). Se fino a questo momento essi lo hanno accompagnato ascoltandolo insegnare e vedendolo agire, adesso Gesù comincia a mandarli.
Il loro programma è quello stesso di Gesù: come lui vanno ad annunciare; egli condivide con loro “l’autorità sugli spiriti impuri” ed essi hanno lo stesso suo successo, è Lui il fondamento della loro missione. Gesù li manda “due a due”: certo per motivi concreti, per dare rilevanza giuridica alla loro testimonianza, ma certamente perché questo risponde al progetto di Dio di fare dell’umanità una comunione di Amore. Non si può annunciare l’Amore se non amando: solo chi lo sperimenta può annunciarlo. Nessuno può pretendere di annunciare da solo un'esperienza che non può che essere di dialogo e di condivisione di esperienze diverse. Dopo la presentazione del fondamento dell'invio in missione, dei suoi attori e del mandato generale, Gesù rivolge raccomandazioni concrete: “E ordinò loro di non prendere nulla...”. Ogni equipaggiamento è escluso, gli inviati non devono confidare in niente se non in Colui che li invia, soltanto il bastone, i sandali e una tunica necessari per il viaggio. Senza pane, con il bastone: tutto richiama l’esperienza del popolo d’Israele che nell'esodo viveva del dono della manna nel deserto (Es.16). La missione dei Dodici è la realizzazione nella storia del cammino del popolo messianico, la cui legge è l’Amore e la condizione la libertà: proprio la libertà da ogni paura, da ogni preoccupazione, da ogni condizionamento è il dono nuovo che Gesù vuole che i suoi discepoli sperimentino nella loro missione. Per questo Gesù diceva: “Dovunque entriate in una casa, rimanete...”, e le sue indicazioni, sono un invito a rimanere liberi, non condizionati dalle situazioni più o meno favorevoli dello spazio e del tempo. Gesù apre davanti ai Dodici l’orizzonte di un mondo nuovo, il mondo della libertà e dell’Amore, nel quale l’esistenza umana trova il suo significato pieno.
*con la collaborazione di Andrea Grippo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, il professore universitario Edoardo De Robertis intervistato dalla BBC: Umbria in prima linea
Epidemia

Coronavirus, il professore universitario Edoardo De Robertis intervistato dalla BBC: Umbria in prima linea

Edoardo De Robertis, professore associato della clinica universitaria dell'ospedale di Perugia, è stato intervistato dalla BBC, la prestigiosa televisione del Regno Unito. In collegamento dall'Umbria, De Robertis ha fatto il punto sulla situazione italiana e su quella della regione, in prima linea nella lotta contro la diffusione del Covid-19. L'intenzione della BBC era quella di ascoltare la ...

 
Coronavirus, in Calabria sequestrati 1.500 gel igienizzanti

Coronavirus, in Calabria sequestrati 1.500 gel igienizzanti

Milano, 1 apr. (askanews) - Oltre 1500 confezioni di gel igienizzante prodotto senza alcuna certificazione sono stati sequestrati dai carabinieri del Nucleo Antisofisticazione di Reggio Calabria nell'ambito di tutta una serie di controlli nei confronti di chi approfitta dell'emergenza sanitaria causata dal coronavirus per vendere prodotti non idonei o a pressi sproporzionati. Tre persone sono ...

 
Coronavirus, Sala: "Ho visto abbastanza gente in giro, non sprecare sforzo"

Coronavirus, Sala: "Ho visto abbastanza gente in giro, non sprecare sforzo"

(Agenzia Vista) Milano, 01 aprile 2020 Coronavirus, Sala: "Ho visto abbastanza gente in giro, non sprecare sforzo" "Ho visto abbastanza gente in giro, ognuno avrà avuto i suoi motivi, ma questi sono giorni in cui non dobbiamo mollare. Stiamo in casa. Alcuni segni di miglioramento ci sono, non sprechiamo lo sforzo che abbiamo fatto". Così il sindaco di Milano Beppe Sala in un videomessaggio su ...

 
Coronavirus, Speranza: misure di restrizione fino al 13 aprile

Coronavirus, Speranza: misure di restrizione fino al 13 aprile

Roma, 1 apr. (askanews) - Confermate fino al 13 aprile tutte le misure di limitazione delle attività economiche e sociali e degli spostamenti individuali già in vigore per l'emergenza coronavirus. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, in una informativa al Senato. Speranza ha spiegato che i numeri e le analisi statistiche degli esperti confermano che si sta andando nella giusta ...

 
Cecilia Rodriguez, in quarantena impugna l'accetta e si mette a spaccare la legna. Guarda il video

Social

Video Cecilia Rodriguez in quarantena, impugna l'accetta e spacca legna

"Tra i due litiganti, il terzo gode". E' la frase che accompagna il video postato da Cecilia Rodriguez, sorella di Belen. Anche lei sta osservando una stretta quarantena a ...

01.04.2020

Coronavirus, il video della canzone che Sting dedica all'Italia: "Mi manca la mia casa in Toscana"

MUSICA

Video La canzone che Sting dedica all'Italia: "Mi manca la mia casa in Toscana"

Una canzone per l'Italia e per la "sua" Toscana. Con tutto il mondo e il suo Paese d'adozione in piena emergenza, Sting ha voluto con la sua musica dare un sostegno virtuale. ...

01.04.2020

Ascolti tv, Harry Potter vince la gara di martedì 31 marzo 2020: il film del maghetto supera i 4 milioni

Televisione

Ascolti tv, Harry Potter vince la gara di martedì 31 marzo 2020: il film del maghetto supera i 4 milioni

La saga di Harry Potter piace agli italiani costretti a casa per l'emergenza Coronavirus. Nella serata di ieri, 31 marzo 2020, il film di Italia1 ha vinto la gara degli ...

01.04.2020