Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caso David Rossi, nuova perizia tecnica con un manichino e altri accertamenti sui tabulati

  • a
  • a
  • a

Sarà fatta una nuova perizia tecnica, simulando la caduta di David Rossi dalla finestra del suo ufficio, utilizzando un manichino che avrà le stesse caratteristiche fisiche dell’ex capo della comunicazione di Banca Monte dei Paschi di Siena, morto il 6 marzo 2013 e sul cui caso, anche giovedì 9 settembre, la commissione d’inchiesta ha ascoltato altri personaggi ritenuti interessanti ai fini della indagine parlamentare.

 

 

E così si è arrivati - anche a seguito del sopralluogo effettuato mercoledì - a concludere che c’è necessità di effettuare nuove verifiche, sia con la simulazione della caduta, sia con accertamenti nuovi sui tabulati telefonici. Giovedì 9 settembre sono stati ascoltati anche il portiere di turno quel giorno, Massimo Riccucci, una collega di David Rossi, Lorenza Bondi, e Giancarlo Filippone. "Siamo venuti a Siena - ha detto il presidente della commissione parlamentare Zanettin in conferenza stampa – per vedere i luoghi dove sono avvenuti i fatti. Ciò era doveroso. Ci sono alcuni aspetti che ci lasciano perplessi e non del tutto convinti della ricostruzione che è stata fatta fino ad oggi. Le soluzioni ipotizzate non ci convincono”. “Le perplessità – ha proseguito – rimangono sulle modalità del suicidio. Visitando i luoghi in questione abbiamo cercato di capire in che modo abbia pensato di togliersi la vita. Dubbi restano sul fatto che abbia deciso di lasciarsi cadere di schiena dalla finestra e che sia rimasto appeso a quella sbarra. Ci sono, come noto, anche discrasie sugli orari”.

 

 

E sulla prima inchiesta realizzata dalla magistratura Zanettin commenta così: “Ci sono certamente delle smagliature nel lavoro che è stato compiuto”. La commissione ha effettuato tre audizioni, con le quali si è conclusa la due giorni che i parlamentari hanno trascorso a Siena: quella di Lorenza Bondi, collega di Rossi, è durata un’ora e mezzo. Oltre due ore e mezzo è durata invece l’audizione di Giancarlo Filippone, collega e anche amico di David Rossi oltre ad essere l’uomo che per primo si è affacciato dalla finestra e ha visto il corpo dell’ex capo comunicazione di Mps nel vicolo di Monte Pio. Un’ora è durata infine l’audizione di Massimo Riccucci, portiere di Rocca Salimbeni che era in servizio quella sera. Il gruppo di parlamentari potrebbe tornare nuovamente a Siena mentre le prossime audizioni verranno invece effettuate a Roma e riguarderanno, tra gli altri, anche gli ex vertici di Mps Giuseppe Mussari e Fabrizio Viola oltre al pm Aldo Natalini