Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Peugeot 2008, crescono le dimensioni

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

di Massimo Germinario Con una nuova generazione la Peugeot 2008, compie – e non solo nelle dimensioni – un netto salto in avanti che ne fa una concorrente diretta persino per la fortunata sorella 3008. Lo stile mostra un frontale importante e aggressivo e un profilo scandito da linee tese e spigoli vivi. All'interno, poi, l'evoluzione già vista negli altri suv-crossover della casa (3008 e 5008) si spinge più in avanti con soluzioni tecnologiche all'avanguardia come l'i-Cockpit, con la strumentazione 3D completamente personalizzabile, materiali premium e un infotainment garantito da uno schermo da 10" (compatibile con Apple CarPlay e Android Auto) mentre la connettività è assicurata da quattro prese Usb. Molto pratico, inoltre, il supporto da telefono posizionato davanti alla leva del cambio. Il tutto con uno spazio a disposizione dei passeggeri al top della categoria. A confermare le ambizioni ‘familiari' anche il bagagliaio che ha una capacità dichiarata di 405 litri, cui vanno aggiunti altri 29 sotto il piano di carico e 30 litri di vani disponibili nell'abitacolo. A favorire l'abitabilità – anche rispetto alla ‘cugina' DS3 Crossback (non meno personale come scelte) – i 6 centimetri guadagnati nel passo grazie all'adozione della piattaforma Cmp, che ha fra le sue caratteristiche fondamentali anche il fatto di essere progettata in partenza per ospitare tutte le motorizzazioni disponibili in Psa. Così, oltre ai tre propulsori a benzina (i PureTech da 100, 130 e 155 CV) e ai due turbodiesel (BlueHDi da 100 e 130 CV), la gamma della nuova 2008 offre anche una versione 100% elettrica che condivide la tecnica con la recentissima 208, che a sua volta - in Italia e non solo - sta raccogliendo una quota ben superiore al 10% stimato in partenza.Nonostante sia vittima di una criminalizzazione esasperata (e spesso ingiustificata) la versione diesel – soprattutto in combinazione con il cambio automatico Eat-8 - si conferma anche su questa B-Suv come la scelta più adeguata, soprattutto per chi fa grosse percorrenze. La spinta è sempre consistente, le cambiate di marcia sono inavvertibili e i consumi si mantengono senza problemi intorno ai 20 km con un litro di gasolio. Prestazioni grintose, poi, per la e-2008, accreditata di 136 CV, che soprattutto in modalità Sport - nonostante i 300 kg aggiuntivi per la batteria da 50 KWh - regala riprese fulminee. In questo caso però l'autonomia di partenza, stimata intorno ai 310 km, scende rapidamente. Per combattere l'ansia da autonomia Peugeot mette a disposizione un ecosistema completo con tre servizi in arrivo: Easy-Charge, per scegliere la soluzione più vicina alle esigenze del cliente, Easy-Move, per pianificare e organizzare lunghi viaggi (con possibile noleggio di un modello termico) e Serenity, per l'assistenza post vendita. La gamma è declinata in quattro versioni: Active, Allure, Gt Line e GT (quest'ultima solo per il benzina 155 CV e l'elettrica), con prezzi che partono da 21.050 euro.