Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Debito fuori bilancio, il sindaco si rivolge alla Corte dei conti

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

E' stata discussa in consiglio comunale a Siena la delibera sul riconoscimento della legittimità di un un debito fuori bilancio rilevato con la partecipata Intesa. Il debito è relativo alla questione pubblica illuminazione (fornitura e manutenzione), ed è stato accumulato dalla precedente amministrazione nel 2013. Dovrà essere estinto dall'attuale amministrazione con una rateizzazione. Si tratta di 4 fatture arrivate nel 2015 per un totale di quasi 1 milione e 300mila euro (diminuito in precedenza di 90mila euro), cifra che dovrà essere saldata entro il 31-12 con 248mila euro, altri 563mila euro entro il 31-3-2019, ed entro il 31-3-2020  i rimanenti 417mila euro. Il sindaco De Mossi ha annunciato che sarà obbligato a rivolgersi alla Corte dei Conti. Valentini, ex sindaco, ha detto che gli uffici comunali non avevano comunicato la presenza delle fatture e che quindi non avevano chiesto di metterle in pagamento.