Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caso David Rossi, le nuove carte del legale

David Rossi

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Una consulenza sull'orologio, sulle ferite al polso, sul video della caduta. E una richiesta di consulenza per estrarre informazioni sull'hard disk del pc i David Rossi. Sono alcune delle carte annunciate dall'avvocato Paolo Pirani per la riapertura del caso dell'ex capo della comunicazione di Monte dei paschi. Lo ha detto il legale durante la trasmissione Quarto Grado di ReteQuattro, che è tornata ad occuparsi del caso. “Il consulente – ha spiegato Pirani – ritiene che l'orologio di David Rossi sia caduto assieme al corpo, impigliandosi nel perno centrale della finestra da cui Rossi è precipitato. Questo evidentemente è compatibile con una colluttazione avvenuta nell'ufficio e poi proseguita nei pressi della finestra stessa. Devono essere fate ulteriori valutazioni, anche medico legali, per quanto riguarda le ferite sul polso di David Rossi”. Questa tesi sarebbe tuttavia diversa da quel portata avanti fin qui, cioè sulla caduta dell'orologio successiva a quella di Rossi dalla finestra e che sarebbe compatibile con il “bagliore” che si vede nel video della telecamera di sorveglianza del vicolo di Monte Pio. Se fosse dimostrato che il “grave” che cade dalla finestra fosse l'orologio, chiaro che nei minuti successivi alla caduta di Rossi nell'ufficio sarebbe stazionato qualcuno. “Su questo video – ha detto Pirani – dobbiamo fare verifiche ulteriori per capire meglio”. La trasmissione ha anche portato avanti l'ipotesi che Rossi fosse ricattato perchè in possesso di spezzoni di video relativi ai “festini” con escort e droga che si sarebbero tenuti in ville del territorio senesi con personaggi di spicco locali e nazionali. Video consegnati – sempre secondo la testi di Quarto Grado – a Rossi da un amico intimo. E proprio per quanto riguarda il pc e la presunta presenza di spezzoni di video, Pirani ha detto che “c'è una richiesta di consulenza per l'estrazione di informazioni dal pc di Rossi”. Pirani ha parlato anche dell'inchiesta della Procura di Genova, che sta indagando proprio sulla questione festini. “Premesso che di Rossi non si parla nei video dei festini – ha detto – la speranza è che si indaghi a fondo su questi aspetti e in particolare sulla dichiarazioni di Viola (ex amministratore delegato di Mps, ndr) che possono aprire tanti scenari”. Pirani fa riferimento ad alcune dichiarazioni di Viola sui turbamenti di David Rossi nei gironi antecedenti alla sua morte. Alessandro Lorenzini