Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Padre uccide il figlio di un anno con una coltellata

default_image

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Omicidio a Scarperia, nel Mugello in provincia di Firenze: un bimbo di un anno è morto ucciso dal padre con un fendente procurato con un'arma da taglio, presumibilmente un coltello da cucina, nel corso di una lite familiare.  La segnalazione alla centrale operativa dei carabinieri di Borgo San Lorenzo è arrivata intorno alle 20 del 14 settembre 2018 dalla nonna del bimbo. Il padre assassino si chiama Niccolò Patriarchi, 34 anni e mentre litigava con la convivente ha accoltellato e ucciso il figlio Michele. La convivente dell'omicida, la trentenne Annalisa L., classe 1988 è stata ferita alla testa e agli arti, e ora è ricoverata nell'ospedale di Borgo San Lorenzo. Non sarebbe in pericolo di vita. A quanto si apprende dagli investigatori, nel corso della lite era presente anche un'altra figlia della coppia, di 7 anni, che non ha riportato ferite. All'interno dell'abitazione sono arrivati gli uomini della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Firenze. Il piccolo Michele, aveva compiuto un anno il 3 settembre scorso. Sia l'uomo, di professione programmatore informatico, sia la convivente sono già conosciuti alle forze dell'ordine. Niccolò Patriarchi è ora sotto interrogatorio per capire i motivi che hanno scatenato la lite e l'omicidio del piccolo.